Le nostre Firme

Giovanni Negri

    Class action più facile, ma non per il passato

    Dopo confronti serrati, arriva il via libera della Camera. E la class action viene rispedita in Senato profondamente modificata. In una versione peraltro molto simile a quella già approvata a Montecitorio e poi incagliatasi al Senato nella passata legislatura. Cardini della nuova azione di classe,

    – di Giovanni Negri

    Corruzione solo in forma «soft» per i parlamentari

    Quale corruzione può essere contestata al parlamentare? Per la Cassazione quella meno grave, l'impropria, punita con un massimo di 6 anni. Mentre a una condanna per corruzione propria, pena fino a 10 anni, è di ostacolo la Costituzione (articoli 64, 67 e 68), che non permette di individuare

    – di Giovanni Negri

    Consulta sempre meno coinvolta: i ricorsi ridotti a un terzo in 10 anni

    Non è certo (solo) da questi numeri che si pesa la centralità di una Corte suprema in un ordinamento giuridico. Quanto piuttosto dalla capacità di interpretare quella funzione di tutela della "giustizia della legislazione", nel cui esercizio sono continuamente messe in gioco le qualità della vita,

    – di Antonello Cherchi, Giovanni Negri e Marta Paris

    Caso Emiliano, preclusa ai magistrati la vita di partito

    Candidarsi sì. Partecipare alla vita dei partiti invece no. La Corte costituzionale, con la sentenza. 170 depositata ieri e scritta da Nicolò Zanon, ha considerato infondate le questioni di legittimità sollevate dalla sezione disciplinare del Csm sull'illecito a carico del magistrato che si iscrive

    – di Giovanni Negri

    Recupero crediti, le banche non rinunciano al tribunale

    E' stretto il legame che corre tra tempi di recupero dei crediti ed erogazione dei finanziamenti da parte delle banche. Se queste ultime possono contare su procedure più rapide e certe a guadagnarne saranno anche le imprese. Un'ovvietà che ha guidato i più recenti interventi in materia di diritto

    – di Giovanni Negri

    Non esiste un nodo privacy: legittimo l'uso del redditometro

    Il redditometro promosso all'esame della privacy. La Corte di cassazione con l'ordinanza n. 17485 della prima sezione civile depositata ieri ha accolto il ricorso presentato dall'Agenzia delle entrate contro la decisione del tribunale di Napoli che, chiamato in causa da un contribuente, le ordinava

    – di Giovanni Negri

1-10 di 786 risultati