Parole chiave

Fair play finanziario

Le regole sul fair play finanziario sono state approvate dalla Uefa a maggio 2010 e dopo un periodo di consultazione sono state aggiornate nel 2012. Saranno implementate progressivamente e dalla stagione 2016/17 imporranno ai club un sostanziale pareggio di bilancio . Gli stipendi e le spese dei club che partecipano alle competizioni Uefa vengono monitorate dall'estate 2011. La prima valutazione dei bilanci verrà condotta nel 2013/14 e interesserà gli anni finanziari 2012 e 2013. I club dovranno chiudere questi due bilanci con un "rosso" non superiore a 45 milioni euro (saranno però ammesse spese virtuose per vivai e infrastrutture)

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fair play finanziario | Uefa |

Ultime notizie su Fair play finanziario

    Uefa, accordo con Citi per il recovery plan da 2 miliardi di euro

    Il Comitato Esecutivo Uefa ha ricevuto nella giornata di ieri un aggiornamento sull'European Club Football Recovery Plan che cerca di utilizzare i proventi delle competizioni Uefa per club come garanzia per consentire ai club europei di accedere alla liquidità negli anni a venire. Lo schema di finanziamento non prevede alcuno scambio di azioni per le competizioni Uefa per club. Su richiesta e in consultazione con la European Club Association (Eca), la Uefa ha esplorato modi per alleviare parte d...

    – Marco Bellinazzo

    Uefa, Porto e Betis tra gli otto club multati per violazioni sul fair play finanziario

    Otto club sono finiti nel mirino del Club Financial Control Body della Uefa per il mancato rispetto del fair play finanziario. Si tratta degli spagnoli del Betis Siviglia, delle portoghesi Porto, Sporting e Santa Clara, dei bulgari del Cska Sofia, dei rumeni del Cluj, dei kazaki dell'Astana e del Mons Calpe di Gibilterra. Tutte queste società hanno violato il requisito previsto sul saldo dei debiti scaduti, per il quale è previsto come sanzione un'ammenda. Nel caso di Astana e Cluj, è stata disp...

    – Marco Bellinazzo

    Ue, il Parlamento Europeo approva una risoluzione anti-Superlega

    Con 597 voti favorevoli, 36 voti contrari e 55 astensioni, il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione globale sulla politica sportiva dell'UE, affermando di volere che la cultura sportiva europea sia allineata ai valori dell'UE di solidarietà, sostenibilità, inclusività per tutti, competizione aperta, merito sportivo ed equità. Il Parlamento si oppone fermamente alle "competizioni separatiste" che minano questi principi e mettono in pericolo la stabilità dell'ecosistema sportivo complessi...

    – Marco Bellinazzo

    L'affare Lukaku, opportunità contabili e rischi di una scelta sbagliata

    La cessione di Romelu Lukaku al Chelsea per 115/120 milioni sta destando comprensibilmente preoccupazione e rabbia nella tifoseria del team che ha appena vinto lo scudetto e che ha visto in poche settimane l'addio dell'allenatore Antonio Conte e la vendita di Hakimi, punto di forza della squadra. La situazione economica/finanziaria del gruppo Suning e quella dell'Inter non sono certo idilliache. Il conglomerato di proprietà della famiglia Zhang è oggi piuttosto indebolito a causa delle ripercus...

    – Marco Bellinazzo

    SuperLeague, chimera o possibilità? Un confronto con Usa e basket

    Post di Francesco Paolo Firrao (Docente di Internet Economics & Digital Business e di Legislazione ed Economia Applicate alle Scienze Motorie, Università Statale di Milano). Si ringraziano Alessandro Casali, Davide Iannaccio e Davide Salvucci per il contributo di ricerca _  Seconda Parte Modelli a confronto, Correttivi, Dissidi e Prove di Dialogo Qualche giorno fa il Presidente di Real Madrid e SuperLeague, Florentino Perez, ha rilasciato un'intervista al quotidiano spagnolo AS in cui delinea ...

    – Econopoly

1-10 di 669 risultati