Ultime notizie:

Silvana Editoriale

    Vie di «non-uscita»

    Dopo il romanzo fantascientifico-cavalleresco, lo scrittore si cimenta in un giallo, dissezionandolo a colpi d'ironia e rendendolo poetica metafora di un'epoca complottista

    – di Lara Ricci

    MILADY NEL 3000, del Grande Magnus

    MILADY NEL 3000 Questo il mio testo integrale per il quattordicesimo volume della collana Il Grande Magnus attualmente in edicola (e che non ho visto). Ho deciso di pubblicarlo qui su Cartoonist Globale per non privare i lettori che desiderino leggerlo com'era stato concepito. La contessa Paulonia Romana Zumo, detta "Milady", è un'agente imperiale, colonnello dei Servizi Segreti, impiegata nelle lotte contro le congiure. Protagonista di fumetto di science fiction pubblicato su rivista a...

    – Luca Boschi

    Carosello, così la tv si fece pubblicità

    Partiamo da queste sante parole: «Se si comincia a dire che l'umanità è votata all'idiozia per via della televisione, della pubblicità, degli elettrodomestici, si finirà per concludere che l'umanità intera era più vicina alla saggezza e alla grazia quando, al posto della televisione c'era il

    – di Stefano Salis

    La vita delle bolle di sapone

    Eccole: magiche, fragili ed effimere, tonde meraviglie che riescono a strapparci, inevitabilmente, ancora e sempre, un senso di stupore, quella primordiale attitudine al sorriso, alla sorpresa, al desiderio di bellezza che cova, spesso represso, o semplicemente dimenticato, dentro di noi: la

    – di Stefano Salis

    De Chirico in punta di penna e di pennello

    Che de Chirico non avesse un carattere facile, è risaputo. Ma leggendo le 460 lettere da lui scritte tra il 1909 e il 1929 a intellettuali e artisti di primo rango (Apollinaire, Soffici, Papini, Breton, Tzara, Paul e Gala Eluard...), a collezionisti, galleristi, mercanti (Paul Guillaume e Léonce

    – di Ada Masoero

    Le profezie di Andy Warhol

    Lo chiamavano Drella, una crasi tra Dracula e Cinderella, per la diabolica capacità di comandare con uno sguardo e la sua voce dimessa. Gli piaceva far credere di non sentire pulsioni tranne l'invidia per chi otteneva il successo e di non avere alcuna visione del mondo che non coincidesse con la

    – di Angela Vettese

1-10 di 196 risultati