Parole chiave

Ius soli

Lo Ius soli (diritto del suolo) è un'espressione giuridica che indica l’acquisizione della cittadinanza di un Paese come conseguenza del fatto giuridico di essere nati nel territorio, indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. In Italia trova applicazione solo in circostanze eccezionali. Un ddl alla Camera mira a introdurre uno “ius soli temperato”, che pone alcune condizioni per l'ottenimento della cittadinanza : i minori stranieri nati in Italia potranno ottenere la cittadinanza italiana, se rispettano alcune condizioni come la frequenza scolastica o il possesso di un permesso di soggiorno permanenete o di lungo periodo di uno dei due genitori.

Ultimo aggiornamento 16 giugno 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Ius soli | Italia | Camera dei deputati |

Ultime notizie su Ius soli

    In arrivo il piano Ue sui migranti. In Italia Pd in pressing per superare i decreti Salvini

    Alla domanda se inserire lo ius soli o lo ius culturae nell'agenda, ha risposto: «Ci rifletteremo... E lo scontro interno espone la maggioranza a incidenti di percorso parlamentari, a cominciare dal Senato, dove i margini sono risicati, soprattutto su temi politicamente sensibili come la revisione dei decreti Salvini e lo Ius soli (senza dimenticare lo spettro del Mes).

    – di Andrea Carli

    I sette nodi economici che mettono a rischio la democrazia

     Il COVID-19 non cambierà il mondo. Chi detesta il capitalismo, l'immigrazione e l'inquinamento si augura che il virus li elimini tutti, e in un colpo solo. Tuttavia - come dimostrato da crisi del passato - cambiare è difficile. Solo un decennio fa, la crisi finanziaria globale del 2008 (global financial crisis - GFC) diede adito ad ambiziosi propositi di riforma - tutti disattesi. Uno status quo pericoloso. Cambiare è necessario: in assenza di decisioni coraggiose, l'aumento della disuguaglian...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Virus, riaprire come? I 3 scenari per chi investe, dal tragico all'ottimista

    Buttiamo il cuore oltre l'ostacolo, proviamo a immaginare il futuro. L'errore è quasi certo, ma il rischio è necessario. In parole più forbite: prima di prendere decisioni cruciali va fatta un'analisi probabilistica - anche inizialmente imprecisa - che ci aiuti a ipotizzare ciò che ci aspetta. Il tiro si aggiusta in corsa. Innanzi tutto, bisogna mantenere la lucidità. Il coronavirus (COVID-19) ha svelato con brutalità l'essenza di individui e nazioni. C'è chi è forte e chi è fragile, chi manipo...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    #ChinaIssues con Daniele Brigadoi Cologna: la Cina in Italia

    Incentivare attivamente la naturalizzazione, facilitare il conseguimento della cittadinanza italiana, soprattutto secondo i criteri dello ius soli e dello ius culturae, creare le premesse per la comune costruzione di un'identità sinoitaliana.

    – Alberto Di Minin

    Un auspicio per il prossimo decennio: l' Italia si trovi un terapeuta. Bravo

    Anche se voi vi credete assolti Siete lo stesso coinvolti ? Fabrizio De André, Storia di un impiegato, 1973 Fabrizio De André[/caption] Figura 1. 16 maggio 1991, edicola della stazione FS di Cremona Fonte: Archivio Corriere della Sera I primi dubbi. Giovedì 16 maggio 1991 il giornale costava 1.200 lire e sporcava le mani d'inchiostro. Entrando in stazione scoprii che l'Italia era diventata la quarta potenza mondiale (Figura 1)[i]. A occhio sembrava una bizzarria statistica, ma Andre...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Migranti, per gli italiani ce ne sono oltre il triplo della realtà

    L'Italia è tra i paesi dove si registra la percezione più distorta sulla presenza di migranti: sono il 9% della popolazione, contro il 31% stimato dai cittadini. Risultati simili anche in Ungheria (2% contro il 20%) e Grecia (9% contro il 35%). Lo rivela il sondaggio «CiakMigraction»

1-10 di 359 risultati