Ultime notizie:

Lituania

    Il 30% della popolazione con disabilità è a rischio povertà

    Il 28,4% della popolazione dell'Unione europea con disabilità  è a rischio povertà o esclusione sociale. Il dato di Eurostat è del 2019 e quindi non tiene conto dell'impatto della pandemia sulle condizioni economiche dei cittadini e quindi dell'aggravarsi della disuguaglianza. In Italia il dato è anche peggiore: rispetto alla media europea del 28,4% nel nostro Paese la percentuale sale al 29,5% (contro il 24,1% delle persone senza disabilità). Come abbiamo più volte ricordato anche su Info Da...

    – Infodata

    Il 30% della popolazione con disabilità è a rischio povertà o esclusione sociale

    Il 28,4% della popolazione dell'Unione europea con disabilità  è a rischio povertà o esclusione sociale. Il dato di Eurostat è del 2019 e quindi non tiene conto dell'impatto della pandemia sulle condizioni economiche dei cittadini e quindi dell'aggravarsi della disuguaglianza. In Italia il dato è anche peggiore: rispetto alla media europea del 28,4% nel nostro Paese la percentuale sale al 29,5% (contro il 24,1% delle persone senza disabilità). Come abbiamo più volte ricordato anche su Info Da...

    – Infodata

    La libertà e lo sviluppo dell'Europa centrale

    Per il presidente della Polonia, la regione «può servire da ispirazione per gli effetti positivi che portano con sé cooperazione e creazione di iniziative e imprese comuni»

    – di Andrzej Duda

    Demografia, cosa potrebbe succedere all'Europa del 2100?

    Da qui al 2100 l'ipotesi principale dell'Eurostat è di una modesta crescita demografica, che dovrebbe raggiungere un picco a breve termine, proprio in questo decennio, per poi cominciare a calare circa dal 2030 in avanti. A fine secolo la popolazione potrebbe arrivare a toccare le 416 milioni di persone, giù da un massimo di 450 milioni intorno appunto al 2030. Da oggi al 2100 il calo complessivo dovrebbe aggirarsi sui 30 milioni di abitanti. In undici dei 27 paesi membri a quella data la popol...

    – Infodata

    Demografia, cosa potrebbe succedere all'Europa del 2100? Uno su tre sarà over 65 anni

    Da qui al 2100 l'ipotesi principale dell'Eurostat è di una modesta crescita demografica, che dovrebbe raggiungere un picco a breve termine, proprio in questo decennio, per poi cominciare a calare circa dal 2030 in avanti. A fine secolo la popolazione potrebbe arrivare a toccare le 416 milioni di persone, giù da un massimo di 450 milioni intorno appunto al 2030. Da oggi al 2100 il calo complessivo dovrebbe aggirarsi sui 30 milioni di abitanti. In undici dei 27 paesi membri a quella data la popol...

    – Davide Mancino

1-10 di 1485 risultati