Le nostre Firme

Ivan Cimmarusti

redattore |  @https://twitter.com/IvanCimma |  LinkedIn |  ivan.cimmarusti@ilsole24ore.com |

Ivan Cimmarusti, classe ’78, è redattore del Sole 24 Ore, per il quale segue le più importanti indagini giudiziarie italiane. Si occupa principalmente di procedimenti connessi a reati contro la Pubblica amministrazione, di tipo finanziario (con attenzione ai fenomeni di riciclaggio e di reinvestimento di denaro sporco), terrorismo e mafia.

Nella sua vita professionale ha avuto modo di scrivere anche con ItaliaOggi, L’Unità, Il Tempo, Il Nuovo Quotidiano di Puglia (Gruppo Caltagirone) e Il Corriere del Mezzogiorno. Nel 2011 ha collaborato alla redazione di “Liberté!”, un’opera dedicata al centro profughi di Manduria (Taranto).

Nel 2011 si è aggiudicato il Premio Internazionale Antimafia Livatino-Saetta per un’inchiesta giornalistica sui legami tra mafia e politica in Puglia.

  • Luogo: Roma
  • Lingue parlate: Italiano, inglese
  • Argomenti: Giudiziaria, terrorismo, inchieste
  • Premi: Nel 2011 tra i vincitori del Premio Internazionale Antimafia Livatino-Saetta

Ultimo aggiornamento 02 maggio 2019

Ultimi articoli di Ivan Cimmarusti

    Università, doppio incarico «sospetto» per 3mila prof

    La mattina sono professori con contratto a tempo pieno e in esclusiva con le università pubbliche di Medicina o Psicologia. Il pomeriggio si trasformano in super-consulenti per studi privati o società farmaceutiche, incassando parcelle che in molti casi sfuggono al Fisco. L'inchiesta della Guardia di finanza

    – di Ivan Cimmarusti

    Amicopolis, la truffa sul social network made in Italy. Un suicidio per la frode

    L'inchiesta della Guardia di finanza di Caltanissetta ha svelato una maxi frode ideata dai vertici societari del social network italiano Amicopolis. Sono 19 i truffati per aver comprato prodotti finanziari. Dietro la truffa ci sarebbe lo schema Ponzi, che avrebbe permesso agli amministratori di intascare illecitamente le somme. Il caso dell'iscritto suicida per aver perso 50mila euro

    – di Ivan Cimmarusti

    Dalla laurea del Trota alla villa di Gemonio, tutte le spese per la "Family" Bossi

    Le indagini della Guardia di finanza hanno dimostrato l'illecito utilizzo dei fondi elettorali per 49 milioni di euro. Le inchieste delle procure di Milano e Genova hanno fatto luce su una presunta truffa che avrebbe consentito alla famiglia del Senatùr Umberto Bossi di utilizzare i fondi per spese personali

    – di Ivan Cimmarusti

    Record di evasione fiscale per il sito Booking.com

    L'intermediazione di Booking.com sugli affitti delle abitazioni di privati senza partite Iva, potrebbe aver generato, tra il 2013 e il 2019, una evasione dell'Imposta sul valore aggiunto pari a 350 milioni di euro

    – di Ivan Cimmarusti

    Siri, il pranzo tra Nicastri e l'ex sottosegretario. I nodi della corruzione

    All'udienza di incidente probatorio Manlio Nicastri ha ammesso di aver saputo di una «promessa» di corruzione «però se fosse solo intenzione di Arata o che il senatore Siri ne fosse a conoscenza non so dire». Vito Nicastri - già accusato di essere uno dei finanziatori della latitanza del boss Matteo Messina Denaro - dice di aver partecipato a un pranzo con Siri. Il 18 aprile scorso l'ex sottosegretario aveva negato di conoscere l'imprenditore

    – di Ivan Cimmarusti

    I pm di Milano: «Savoini un uomo della Lega»

    La Procura di Milano - ricalcando quanto già detto dal premier Giuseppe Conte ieri al Senato - ha trovato una prima ricostruzione alle ipotesi investigative scrutando nei telefoni cellulari degli indagati

    – di Ivan Cimmarusti

    L'intelligence: rischio infiltrazione anarchica alla manifestazione No Tav

    Fari puntati sulla manifestazione prevista per sabato in Val di Susa. Su i portati "antagonisti" le minacce per il via libera del governo ai cantieri dell'Alta velocità Torino-Lione. I servizi di informazione e sicurezza: in arrivo anarchici da Francia, Spagna e Svizzera. Indagini sulle minacce al premier Conte

    – di Ivan Cimmarusti

    No Tav, Spataro: «Il rischio è che anarchici prendano spunto per violenze»

    L'ex procuratore di Torino, esperto di anti-terrorismo, spiega al Sole24Ore i rischi di strumentalizzazioni della «legittima manifestazione» contro il via libera alla Tav Torino-Lione. L'intelligence: «Grande preoccupazione» per la manifestazione di sabato al cantiere di Chiomonte

    – di Ivan Cimmarusti

    Dal Russiagate al caso Siri: i nodi giudiziari che pesano sul governo

    Due inchieste che pesano sulla tenuta dell'esecutivo. Oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte indosserà i panni del garante delle istituzioni al Senato, dove si discuterà della presunta tangente da 65 milioni di euro della Russia. Intanto i pm di Milano sono a un «punto di svolta». Giovedì l'incidente probatorio sull'ex sottosegretario Siri

    – di Ivan Cimmarusti

1-10 di 716 risultati