Ultime notizie:

Cambridge

    Jules e (robotico) Jim

    Attraverso il triangolo amoroso tra un ragazzo, una ragazza e l'androide, l'autore esplora i confini dell'umano e le scelte morali

    – di Lara Ricci

    Big Data, modelli redistributivi e libertà fondamentali. Il Caso Weople.

    Il primo agosto 2019 il Garante della Privacy Italiano ha dato notizia di aver investito l'European Data Protection Board (EDPB) del caso Weople. L'EDPB, che riunisce i Garanti Privacy degli Stati Membri ed il Garante Europeo  e, a partire dall'entrata in vigore del GDPR nel 25 maggio 2018, ha il ruolo di garantire una interpretazione uniforme del GDPR ed emana orientamenti e decisioni vincolanti su controversie aventi impatto transfrontaliero. Secondo il Garante Soro il caso Weople rientra tra...

    – Maria Luisa Manis

    La facoltà di legge di Harward apre un laboratorio di "Animal law"

    Apre un "laboratorio di diritto animale" in una delle più prestigiose facoltà di legge del mondo. La Harvard Law School di Cambridge, nel Massachusetts, ha annunciato il lancio del nuovo Animal Law & Policy Clinic, un programma di pratica legale dove gli studenti possono fare esperienza diretta di contenzioso, legislazione, prassi amministrative e politiche di diritto applicato agli animali, sia negli Stati Uniti che a livello internazionale. La protezione degli animali - spiega il sito di Harwa...

    – Guido Minciotti

    L'Italia e l'Europa nell'800, il Google Maps della modernità

    Come erano Italia ed Europa nell'800? Chi risponde a questa domanda è Mapire da pochi giorni online. Lo hanno definito un Google Maps 'vintage' e raccoglie  le mappe catastali realizzate nel XIX secolo di tutte le aree dell'Impero asburgico. Trovate quindi le mappe relative alla prima indagine militare (1764-1784), e quelle dal 1806 al 1869. Come funziona. Esteticamente fa il verso a Google Maps. C'è un motore di ricerca interno per individuare subito la città o l'area che si vuole esplorare. ...

    – Infodata

    Privacy e smartphone, quanto ne sappiamo. Italia terzultima in Europa

    Tre italiani su quattro, tra i 15 ed i 74 anni, utilizzano uno smartphone. Di questi, però, solo il 37% ha limitato l'accesso ai propri dati personali alle app che ha installato. Un dato non solo inferiore di oltre venti punti percentuali rispetto alla media europea. Ma che ci pone al terzultimo posto nell'Unione: peggio di noi fanno solo Bulgaria (35%) e Repubblica Ceca (24%). I Paesi colorati in azzurro sono quelli nei quali la quota di utenti che ha limitato l'accesso ai dati delle app...

    – Infodata

    L'architetto giramondo in viaggio verso la città smart del futuro

    Per Carlo Ratti, profeta globetrotter di un'urbanistica ad alta tecnologia, inventare la città del futuro è passione prima che professione. Una tela su cui l'architetto-demiurgo si fa artista, anzi come preferisce, direttore d'orchestra dell'innovazione. Tra Boston dove insegna, Torino dov'e' nato

    – di Marco Valsania

1-10 di 1670 risultati