Ultime notizie

Thomas Bernhard

  • 22 gennaio 2021
    A Napoli, le prove di Piazza degli Eroi di Thomas Bernhard, in Piemonte Radio International
  • 11 maggio 2020
    Più che un’amicizia un ballo in maschera

    Cultura

    Più che un’amicizia un ballo in maschera

    Riecheggia quasi le note di un ballo in maschera in cui il narratore senza nome danza da solo e, in tutti i ruoli, l’esordio di Giovanni Bitetto, Scavare. Un lungo monologo che è un’educazione sentimentale dalla dialettica fluida, dove l’io narrante, ondivago e poco credibile, si nasconde e

  • 24 ottobre 2017
    Luigi Cadorna, il generalissimo travolto da Caporetto

    Cultura

    Luigi Cadorna, il generalissimo travolto da Caporetto

    «Quale disastro più grande del mio? In dieci giorni io, l’idolo dell’Italia e dell’Europa, si può dire, sono giunto al fondo della miseria». La parabola del piemontese Luigi Cadorna (1850-1928), il «generalissimo» travolto da Caporetto, sembra una metafora dell’esistenza umana, spesso soggetta a

  • 31 gennaio 2017
    Vite che scivolano nel nulla

    Cultura

    Vite che scivolano nel nulla

    È il gran momento di Thomas Bernhard, sempre più presente sui nostri palcoscenici nonostante una certa diffidenza di una parte del pubblico. È un autore fuori dal tempo, la cui vicinanza al nostro odierno sentire si va scoprendo progressivamente, in una durata tutta interiore. In questo periodo si

  • 10 dicembre 2016
    Una risata inattendibile

    Cultura

    Una risata inattendibile

    La pubblicazione di un Meridiano Mondadori dedicato a un autore italiano del Novecento è sempre un’importante opportunità per riflettere sulla letteratura del secolo scorso e sulle prospettive di quella odierna. Il Meridiano Romanzi e racconti di Luigi Malerba (Berceto, Parma 1927 – Roma 2008) è un

  • 19 settembre 2016
    Il cervello di Einstein «fuori scatola»

    Commenti e Idee

    Il cervello di Einstein «fuori scatola»

    Cranio. Albert Einstein desiderava essere cremato. Quando morì, invece, il patologo Thomas Harvey, in gran segreto, operò un taglio sopra la fronte, asportò il cuoio capelluto, prese un seghetto e gli aprì il cranio. Il cervello fu poi riprodotto in 240 pezzi di un centimetro cubo.

  • 16 settembre 2016
    Smettiamola di fare teatro

    Cultura

    Smettiamola di fare teatro

    Anche stavolta Short Theatre, il festival romano di fine estate, si è confermato un appuntamento vivace, ricco di proposte, capace di attirare un pubblico giovane e aperto ai nuovi linguaggi. Il programma di quest’anno è stato soprattutto caratterizzato da importanti presenze straniere, fra le

  • 31 luglio 2016
    Sbalordire più che documentare

    Cultura

    Sbalordire più che documentare

    Un leggero spaesamento. È quel che prova il lettore al termine di questa silloge di 120 missive, spedite da Oriana Fallaci nel corso nella sua operosissima esistenza (1929-2006), vissuta ai quattro angoli del globo.

  • 22 febbraio 2016
    L’«anima» e l’eros di Heidegger

    Commenti e Idee

    L’«anima» e l’eros di Heidegger

    Donne. Frauenphilosoph, il «filosofo delle donne». Definizione di Martin Heidegger data da Thomas Bernhard, suo grande rivale.

  • 22 marzo 2015
    Neppure la bellezza ci salverà

    Cultura

    Neppure la bellezza ci salverà

    Il regista lituano non ama i luoghi comuni: «Sono lituano, non cosmopolita. L’Urss non era così terribile. Rileggo Dostoevskij e altri classici, e mi deludono»

  • 27 ottobre 2014
    Citare a vanvera

    Cultura

    Citare a vanvera

    Un po' di scienza allontana da Dio, molta riconduce a lui. Pare che l'abbia detto Louis Pasteur, ma non ci metto la mano sul fuoco perché non sono riuscito a

  • 11 gennaio 2014
    Il soccombente di Bernhard per la prima volta di scena in Italia con un grande Herlitzka

    Cultura

    Il soccombente di Bernhard per la prima volta di scena in Italia con un grande Herlitzka

    Roberto Herlitzka, vincitore nel 2013 del Nastro d'argento alla carriera e del David di Donatello come migliore attore protagonista, sarà in scena fino al 19

  • 25 settembre 2013
    Bambini trafitti da Helnwein

    Arteconomy

    Bambini trafitti da Helnwein

    «La Vienna in cui sono nato sùbito dopo la Seconda guerra mondiale era una città fosca. L'ombra del Terzo Reich si allungava su tutto e nell'aria c'era ancora odore di morte. Ricordo le strade deserte, le macerie delle case bombardate. Non c'erano colori, non vedevo mai nessuno ridere. Era un mondo

  • 22 agosto 2013
    Interpreti estrosi e magici

    Notizie

    Interpreti estrosi e magici

    A prima vista, pare un augurio "contro tendenza", la decisione di estendere il panorama corroborante e rinfrescante di documenti discografici in cui si rivela