Parole chiave

Buyback

Riacquisto

Il termine «buyback» significa «riacquisto». In finanza si intende quando un'azienda ricompra sul mercato le azioni o le obbligazioni proprie. L'intento del buy-back su azioni è quello di gratificare il mercato, restituendo denaro agli azionisti. I buy-back hanno poi l'effetto di sostenere artificialmente il valore delle azioni in Borsa. Negli ultimi anni è stata una pratica molto diffusa soprattutto fra i colossi statunitensi.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2018

Ultime notizie su Buyback

    Trump o Biden? Ai mercati importa solo che la super liquidità salga ancora

    La base monetaria M2 (uno dei parametri più seguiti per monitorare la liquidità in circolazione) ha segnato un nuovo record oltre 91mila miliardi di dollari proprio mentre il valore delle Borse globali (che procede di pari passo) si è avvicinato ai 92mila miliardi

    – di Vito Lops

    L'apertura del capitale, sfida per le imprese: il Private Equity c'è

    Alcune notizie di cronaca finanziaria ci fanno riflettere su uno dei temi più rilevanti riguardante le imprese italiane e la loro struttura, con particolare riferimento al lato destro dello Stato Patrimoniale, quello che definisce la struttura delle Fonti, e che include il Patrimonio Netto, cioè i capitali propri dell'azienda, e i Debiti Finanziari, cioè il ricorso a capitale di terzi; è appena il caso di ricordare che i primi sono capitali soggetti al rischio d'impresa, non hanno "scadenza", so...

    – Leonardo Dorini

    Triplicati in un decennio. La grande abbuffata globale di buyback

    In tempo di Covid, e quindi di grandi sovvenzioni pubbliche alle imprese in difficoltà, diventa interessante osservare, come ha fatto la Bis, la Banca dei regolamenti internazionali con sede a Basilea, nella sua ultima Rassegna trimestrale, se e in che misura siano cambiate le politiche delle grandi aziende che già nell'ultimo decennio si sono segnalate per una tendenza rimarchevole: il triplicare dei buyback, ossia i riacquisti di azioni proprie da parte delle aziende. Poiché il discorso ha di...

    – Maurizio Sgroi

    Anche il Creval prepara il risiko: «Siamo partner ideale per un'alleanza»

    «La fusione tra Intesa Sanpaolo e Ubi? E' un trigger che cambia l'arena competitiva. Ora ancora di più servono banche di maggiore dimensione per ridurre il gap che si è creato e ritengo che noi siamo un partner ideale per fare alleanze». Luigi Lovaglio, ceo di Creval, non ha dubbi sul futuro del

    – di Luca Davi

    Continua il rally tech dopo i record del Nasdaq, a Piazza Affari bene St

    Settore tecnologico sotto i riflettori in tutta Europa: dopo il nuovo record del Nasdaq, i titoli del comparto continuano a beneficiare della solidita' dei bilanci e di un portafoglio prodotti premiato dalla clientela in tempi di distanziamento sociale. Il sottoindice Stoxx del comparto mette così

    – di Paolo Paronetto

1-10 di 769 risultati