Ultime notizie:

Lavoro domestico

    Colf, badanti, agricoli: dal 1° giugno le domande per la regolarizzazione. Ecco come fare

    La sanatoria interessa tre settori: agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura; assistenza alla persona; lavoro domestico e prevede un doppio binario. ...dei contributi per lavoro domestico mediante sistema PagoPa stampata dal portale Inps; comunicazione di posta elettronica e/o di short message service (Sms) e MyInps, relative allo svolgimento della prestazione di lavoro occasionale in ambito domestico e, infine, qualsiasi corrispondenza cartacea tra le parti durante il...

    – di Marco Noci

    Colf, l'indennità si ottiene in quattro mosse

    ● essere o essere stato titolare di almeno un rapporto di lavoro domestico attivo al 23 febbraio 2020 per una durata complessiva (calcolata come somma di tutti i rapporti di lavoro attivi) superiore a 10 ore settimanali

    – di Matteo Prioschi

    Save the children, maternità: donne equilibriste del lockdown

    Per Save the Children - sulla base di un questionario somministrato a quasi 1.000 madri dall'Associazione Orlando in piena emergenza Covid - negli ultimi tempi per 74,1% delle intervistate il carico di lavoro domestico è aumentato, sia per l'accudimento di figli, anziani, persone non autosufficienti, sia per le attività quotidiane di lavoro casalingo.

    – di N.Co.

    Sanatoria colf e braccianti al via: interessati 480mila extracomunitari irregolari

    La sanatoria - valida per due macrosettori: agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura; assistenza alla persona e lavoro domestico - prevede un doppio binario. ... Questo permesso è convertibile in un permesso di lavoro, se il cittadino straniero viene assunto durante i sei mesi di validità del permesso e dimostra lo svolgimento di una attività lavorativa nei settori interessati dalla norma (agricoltura, assistenza alla persona e lavoro domestico).

    – di Franca Deponti, Michela Finizio e Valentina Melis

    Colf e badanti, indennizzo da 400 euro per due mesi

    Sembra dunque definitivamente tramontata l'ipotesi di concedere al lavoro domestico una sorta di cassa integrazione in deroga semplificata. ... Dopo un lungo braccio di ferro, si prorogherà il divieto di licenziamento per le imprese (il lavoro domestico continuerà ad essere escluso): al momento, lo stop ai licenziamenti collettivi e a quelli individuali per motivi economici è previsto fino a metà maggio; con il nuovo decreto si prolungherà di ulteriori due mesi.

    – di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

    Colf e badanti, ecco a chi spetta il bonus per il lavoro domestico

    L'indennità è destinata ai lavoratori domestici, non conviventi con il datore di lavoro, in possesso dei seguenti requisiti: bisogna avere, alla data del 23 febbraio 2020, almeno un contratto di lavoro domestico attivo validamente iscritto presso la gestione datori di lavoro domestico dell'Inps; i contratti di lavoro devono essere tutti quelli la cui instaurazione non è stata rifiutata da Inps, per non possesso dei requisiti previsti dalla normativa sui rapporti di lavoro domestico.

    – di Giorgio Pogliotti

    Mille euro alle colf, via alle domande ma rimane in nero il 58% dei rapporti

    Da lunedì 25 maggio i titolari dei circa 860mila rapporti di lavoro domestico potranno presentare la domanda per il beneficio previsto dal provvedimento del governo ... Intanto da lunedì 25 maggio i titolari dei circa 860mila rapporti di lavoro domestico censiti dall'Istat potranno presentare le domanda presso Caf, patronati o direttamente sul sito dell'Inps (tramite Spid o Pin dispositivo). ... A oggi, analizzando i rapporti di lavoro domestico registrati, nella fascia tra 10 e 45 ore...

    – di Michela Finizio e Valentina Melis

    Con la cassa integrazione in scadenza parte la corsa a sussidi e assegni sociali

    Il lavoro domestico, poi, è sostenuto anche direttamente con l'indennità per colf e badanti che spetta per due mensilità a chi aveva un rapporto di lavoro in corso con una famiglia al 23 febbraio, purché superiore a dieci ore settimanali e non da conviventi.

    – di Michela Finizio, Valentina Melis e Valeria Uva

1-10 di 605 risultati