Ultime notizie

le monnier

  • 05 agosto 2017
    Manzoni esperto di legge

    Cultura

    Manzoni esperto di legge

    Se si dovesse immaginare l’opinione che Alessandro Manzoni aveva dell’ Avvocatura traendone spunto dal personaggio dell’ Azzeccacarbugli , al quale Renzo si era rivolto per avere un parere sul veto di don Rodrigo al suo matrimonio, si dovrebbe concludere per un giudizio morale assai negativo

  • 14 giugno 2016
    Silvio Berlusconi/ L'impero editoriale

    Notizie

    Silvio Berlusconi/ L'impero editoriale

    Con la sentenza 202/1976 della Consulta si spalanca alle emittenti locali la porta dell'editoria televisiva. Berlusconi ne approfitta subito: nel 1974 rileva quella che diventerà Telemilano (tra i primi assunti Mike Bongiorno) e che due anni dopo si trasforma in Canale 5. Nel 1978 fonda Fininvest,

  • 15 maggio 2016
    «Dipingere» la Scienza Sacra

    Cultura

    «Dipingere» la Scienza Sacra

    Dimitrie Cantemir non è noto alla cultura dei nostri giorni, anche se resta un padre della letteratura rumena. Oltre che teologo fu matematico, musicista, storico, geografo e filosofo; nacque nel 1675 e si formò a Iasi, presso la corte di suo padre Costantino. Attento alla tradizione

  • 06 marzo 2011
    Nei sogni degli scrittori

    Cultura

    Nei sogni degli scrittori

    Immaginazioni e memoria, arte e letteratura: in due volumi le riflessioni di uno dei più grandi critici del nostro tempo

  • 01 gennaio 1900
    Novelle friulane della contessa

    Cultura

    Novelle friulane della contessa

    Torna la raccolta dei racconti di Caterina Percoto (1812-87): ebbe successo ai suoi tempi. Poi fu dimenticata. Ma il suo stile è ancora accattivante

    Editori e pirati, battaglie da secoli

    Cultura

    Editori e pirati, battaglie da secoli

    Adrian Johns ha ricostruito la storia della contraffazione libraria da Gutenberg a oggi. Tra i beffati Manzoni e Sterne

    Un elettrodomestico al potere

    Cultura

    Un elettrodomestico al potere

    Il governo della tv resta un problema centrale delle democrazie contemporanee. Un saggio ricostruisce in che modo la classe politica italiana ha affrontato la questione televisiva - La lottizzazione della Rai fu frutto di un pluralismo bacato e della rinuncia dei governanti ai sogni di educazione popolare coltivati negli anni Sessanta