Raghuram Rajan è professore di Finanza presso la Booth School of Business dell'Università di Chicago.

Nato in India nel 1963 si è laureato in Ingegneria elettrica presso l'Istituto indiano di tecnologia di Delhi nel 1985 per poi conseguire un MBA presso l'Istituto indiano di management di Ahmedabad nel 1987; ha infine ottenuto un Ph.D. in Economia al Mit nel 1991. Il suo campo di studi principale è l'economia finanziaria.

Dal 2003 al 2007 è stato Capo economista del Fondo monetario Internazionale.

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio 2022
  • 16 luglio 2019
    Una green society per un futuro ricco di promesse

    Commenti

    Una green society per un futuro ricco di promesse

    L’ambiente, la crisi ambientale è il grande tema. In Italia, la questione ambientale si è sempre caratterizzata per un’identità decentrata e dispersa. Una questione più di territorio che di grande politica. Per capire può essere utile guardare al seminario annuale della Fondazione Symbola. Un

  • 15 luglio 2019
    L’Europa e la sindrome dissociativa dei sovranisti

    Commenti

    L’Europa e la sindrome dissociativa dei sovranisti

    È come l’altalena. La relazione tra l’attuale governo italiano e le istituzioni europee oscilla tra un polo e l’altro. Un’oscillazione, per sua natura, senza direzione. Consideriamo la politica di bilancio. Ogni giorno, l’uno o l’altro dei due vicepremier ne ha una da proporre. Oggi la flat tax e

  • 03 luglio 2019
    Banche centrali, non solo Lagarde: è il momento dei giuristi

    Mondo

    Banche centrali, non solo Lagarde: è il momento dei giuristi

    Il primo è stato Haruhiko Kuroda, nel 2013. Poi è arrivato Jerome Powell nel 2018. Ora è Christine Lagarde a aggiungersi al numero dei grandi banchieri centrali con una formazione prevalentemente giuridica. Una scelta sorprendente, in un momento in cui il ciclo economico ha cambiato natura - come

  • 07 giugno 2019
    Industria, sviluppo, lavoro: l’India di Modi non ha più alibi

    Mondo

    Industria, sviluppo, lavoro: l’India di Modi non ha più alibi

    Stravinta la battaglia elettorale, con un successo di proporzioni mai viste nel Paese, e ridotto alla quasi irrilevanza il Partito del Congresso della storica dinastia Nehru-Gandhi, per Nerendra Modi non ci sono più alibi: dovrà mantenere le promesse già fatte nel 2014, quando ottenne il suo primo

  • 08 febbraio 2019
    La Banca centrale indiana taglia i tassi e Modi ringrazia

    Mondo

    La Banca centrale indiana taglia i tassi e Modi ringrazia

    Con l’economia in frenata e l’inflazione in discesa (anche se non nella componente “core”), la Banca centrale indiana (Reserve Bank of India - Rbi) giovedì ha deciso di modificare la sua politica monetaria e di abbassare di 25 punti base il tasso di riferimento, portandolo al 6,25%. Il primo taglio