Ultime notizie:

Olivier Blanchard

    Serve un comitato per rilanciare la produttività

    Che l'Italia abbia bisogno di una politica per la produttività è opinione unanime: fondata sui dati. In Francia e Germania questo indicatore è cresciuto, nel periodo post-crisi, attorno all'1% all'anno, in Italia è rimasto prossimo allo 0%: il dato più basso fra i 37 Paesi analizzati dall'Ocse.

    – di Gian Paolo Manzella

    Non solo Duflo, gli astri nascenti dell'economia parlano francese

    Del profilo del premio Nobel per l'Economia Esther Duflo, è più significativo che sia donna (appena la seconda), 47enne (di gran lunga la più giovane), esperta di povertà (come Amartya Sen nel 1991) e sposata a uno dei premiati (la prima coppia a ricevere il riconoscimento), piuttosto che la

    – di Andrea Goldstein

    Piani incrociati tra governi e banche centrali

    Il taglio dei tassi da parte delle banche centrali e le altre misure non convenzionali prese recentemente dalla Federal reserve americana e dalla Banca centrale europea hanno incontrato il plauso dei mercati, ma hanno anche sollevato interrogativi e, talora, vera e propria opposizione. Quelle che

    – di Fabrizio Pagani

    Le aspettative d'inflazione troppo lontane dall'obiettivo

    Perché un intervento così ampio, ora? La risposta potrebbe sembrare semplice: le prospettive peggiorano, l'economia rallenta, il manifatturiero soffre, le tensioni commerciali sono forti. La Bce non ha neanche tenuto conto - ha spiegato il presidente Mario Draghi - dei rischi crescenti di un hard

    – di Riccardo Sorrentino

    Dopo-Draghi, la Bce alla (difficile) ricerca del candidato perfetto

    Le qualità attribuite all'attuale presidente, i giochi di potere tra i governi e la partita in contemporanea per le più alte cariche dell'Unione Europea complicano l'individuazione del prossio governatore: la rosa dei candidati è ristrettissima

    – di Isabella Bufacchi

    Più tempo o più riforme? battaglia in Europa

    Abbiamo conquistato solamente un po' di tempo. Alla riunione di Bruxelles dei ministri economici e finanziari dell'Eurozona (Eurogruppo), il governo italiano ha ottenuto di spostare di qualche giorno la decisione sulla procedura d'infrazione per il nostro eccessivo debito pubblico. Niente di più.

    – di Sergio Fabbrini

    Il governo dell'economia e la sindrome populista

    Senza una buona politica non si potrà raddrizzare una cattiva economia. Tra politica ed economia c'è un nesso inevitabile. E' singolare che quel nesso sia riconosciuto dai banchieri centrali (si veda la relazione del 31 maggio del governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, oppure i numerosi

    – di Sergio Fabbrini

    La lezione di Visco a Conte, Salvini e Di Maio su spread e Pil

    Chi aumenta la spesa pubblica di solito vuole aumentare la crescita. Ma l'effetto non è scontato, soprattutto per un Paese fortemente indebitato come l'Italia. E' quello che ieri Ignazio Visco ha cercato di spiegare nelle sue considerazioni finali in Banca d'Italia. Peccato che ad ascoltarlo non ci fosse lo stato maggiore del Governo. La lezione è relativamente semplice. Come ha detto il Governatore, l'Italia - con le sua voglia di tagliare tasse e aumentare la spesa a carico del disavanzo pubbl...

    – Marco Ferrando

1-10 di 211 risultati