Le nostre Firme

Giorgio Pogliotti

Redattore |  @gpogliotti |  giorgio.pogliotti@ilsole24ore.com |

Giorgio Pogliotti, nato a Roma nel 1967, è un giornalista del Sole 24 ore esperto in mercato del lavoro e relazioni industriali. Laureato in Lettere all'Università La Sapienza con 110/110, dopo aver concluso un master biennale in giornalismo e comunicazioni alla Luiss, ha iniziato a collaborare con diversi giornali e periodici, ed è stato responsabile dell'ufficio stampa per l'assessore alle politiche del personale della prima giunta Rutelli. È approdato al Sole 24 ore nel 1994 per uno stage, dopo aver avviato una collaborazione, è stato assunto nel 1996. Ama il cinema e la letteratura contemporanea, nel 1992 ha vinto un premio indetto dal comune di Santo Stefano Belbo con una tesi su Cesare Pavese. Parla e scrive in inglese.

  • Argomenti: mercato del lavoro, relazioni industriali

Ultimo aggiornamento 02 maggio 2019

Ultimi articoli di Giorgio Pogliotti

    Tessile-moda: 48mila assunzioni entro il 2023. Manca uno specialista su tre

    «I nostri atelier sartoria sono composti principalmente da signore con una lunga e consolidata esperienza nella realizzazione di prototipi, spesso veri e propri capi unici, non prodotti in serie, dove manualità e savoir faire sono la chiave del successo Made in Italy. Molte di loro sono prossime

    – di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

    Navigator, dal 19 luglio operativi i 3mila tutor voluti da Di Maio

    Dal 19 al 24 luglio saranno contrattualizzati i 2.980 navigator che hanno superato il test di selezione. Prima, ovvero il 18 luglio, si prevede saranno completate le convenzioni regionali con Anpal servizi, definendo i piani operativi che stabiliscono anche i compiti dei navigator, operazione resa

    – di Giorgio Pogliotti

    Reddito di cittadinanza, domande al 77% sul target 2019. Quota 100 sotto il 55%

    Per quota 100 la stima è di passare dalle attuali 150mila a 200mila domande presentate a fine anno, un quarto provenienti da disoccupati e cassintegrati e per il 75% da lavoratori, per la gran parte pubblici dipendenti; quelle accolte dovrebbero attestarsi a 150-160mila se si attenuerà l'attuale

    – di Giorgio Pogliotti

    Occupati in crescita ma siamo ancora lontani dai livelli precrisi per le ore lavorate

    In termini di monte ore lavorate siamo sotto del 4,8% rispetto alla fine del 2007, anche per l'aumento di peso di comparti con una maggiore incidenza di lavoro a tempo parziale (alberghi e ristorazione, sanità e servizi alle famiglie) a scapito di settori con più occupati a tempo pieno (industria e costruzioni)

    – di Giorgio Pogliotti

    Lavoro, in arrivo aumenti automatici per i contratti scaduti

    Un emendamento del M5s al Ddl sul salario minimo all'esame della commissione Lavoro del Senato prevede che in caso di disdetta anticipata o di mancato rinnovo le retribuzioni siano aumentate, dal diciottesimo mese, in base alle variazioni dell'indice dei prezzi al consumo armonizzato per i Paesi dell'Unione europea (Ipca), al netto dei valori energetici, rilevato nell'anno precedente

    – di Giorgio Pogliotti

    Salario minimo, ancora un rinvio: in Aula il 23 luglio prima della pausa estiva

    La Lega frena sulla proposta targata M5S, che ha tutte le parti sociali contrarie. Per il presidente di Confindustria, Vincenzo Bocccia occorre piuttosto «elevare i salari dei lavoratori e agire sul cuneo fiscale che incide tra il 70% e il 120%» del costo del lavoro. Per il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi la sfida sono «i contratti nazionali che hanno al loro interno la componente salario e tante altre componenti, welfare, formazione

    – di Giorgio Pogliotti

1-10 di 1091 risultati