Aziende

Zanichelli

Storica casa editrice italiana, fondata da Nicola Zanichelli a Modena nel 1859, Zanichelli ha un catalogo che comprende oltre 1.800 titoli e una produzione di opere che supera le 250 all’anno e che sono tutte concentrate nei settori educativo (libri per le scuole medie, superiori e Università), professionale (testi giuridici e di medicina), delle opere di consultazione (dizionari e atlanti), della divulgazione scientifica e dell’architettura. Spostata la sua sede a Bologna nel 1866, Zanichelli ha da allora avuto nella città il ruolo di punto di riferimento della cultura, pubblicando, tra le altre, le opere dei poeti Giosuè Carducci e Giovanni Pascoli. Altra grande vocazione della casa editrice è stata da sempre quella di voler curare la diffusione della cultura scientifica in Italia. Proprio Zanichelli infatti ha tradotto per la prima volta in italiano le opere di Charles Darwin (nel 1864) e di Albert Einstein (nel 1921). Ad oggi Zanichelli ha tradotto oltre 400 testi fondamentali di scienze naturali, fisica, chimica, matematica, economia, medicina, psicologia, linguistica, archeologia, architettura e vanta tra i suoi autori diversi premi Nobel per la Medicina, la Fisica e l’Economia. A partire dal 1941 Zanichelli ha iniziato a pubblicare il “Vocabolario della Lingua Italiana” redatto dallo studioso Nicola Zingarelli. A partire dal 1993, arrivata alla sua dodicesima edizione l’opera è divenuta il primo vocabolario italiano ad essere aggiornato nelle sue voci ogni anno. Proprio quello delle opere di consultazione è diventato il più importante ramo editoriale di Zanichelli: attualmente conta oltre 200 titoli e molte delle opere sono pubblicate in coedizione con importanti editori stranieri come Klett, McGraw-Hill, Biblograf, Hachette. Inoltre la casa editrice pubblica, aggiornando annualmente le versioni fin dal 1988, il Codice Civile e il Codice Penale.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Letteratura | Nicola Zanichelli | Giosuè Carducci | Giovanni Pascoli | Charles Darwin | Albert Einstein | Hachette | Italia | Biblograf |

Ultime notizie su Zanichelli

    Come fare digerire il tributo? Definendolo sacro e incontestabile

    Se, di colpo, affermassimo che le imposte, le tasse e, più in generale, i tributi che paghiamo hanno un'origine da rintracciare nettamente nella rivoluzione agricola che avvenne durante il Neolitico, qualcuno potrebbe storcere il naso in segno di disapprovazione. In effetti, il dubbio è legittimo, considerando che il periodo di cui stiamo parlando è il V millennio a.C., quando Sumeri ed Egizi, gli uni fra il Tigri e l'Eufrate, gli altri presso il Nilo, si misurarono, per la prima volta nella sto...

    – Francesco Mercadante

    Criptovalute, tutela del risparmio e vantaggi competitivi Ue

    Sono settimane calde per il tema delle criptovalute, che da un anno a questa parte hanno visto una rinnovata attenzione (dopo la parentesi della bolla delle Initial Coin Offerings, ICO, del 2017) stimolata da notizie che contribuiscono a far oscillare l'apprezzamento e i prezzi. Dai tweet di Elon

    – di Davide Zanichelli

    In epoca fascista, tassa sul celibato. E poi anche la tassa per tagliare l'erba

    Il 13 febbraio 1927, in pieno regime fascista, in Italia, fu istituita l'imposta sul celibato. Tutti i celibi di età compresa tra i 25 e i 65 anni, a seconda dell'età e del reddito, dovevano pagare un tributo che variava da 70 a 100 lire. Molto probabilmente, il criterio impositivo, quantunque illiberale, esprimeva lo spirito di quegli anni e di quel sistema di pensiero, secondo cui famiglia e prole costituivano lo stato sociale per eccellenza. A ogni modo, il tributo in questione, pur apparendo...

    – Francesco Mercadante

    La società feudale del dominio e dell'arbitrio iper-normato**. Ancora sulla (vecchia) questione culturale

    Chiarisco subito come non sia uno di quelli che ama parlar male del proprio Paese. Gli obiettivi sono, da sempre, ben altri! Ma, ogni tanto, devo tornarci sopra?un ipertesto, complesso e articolato, che continuo ad alimentare e sviluppare negli anni, richiamando/recuperando vecchi contributi e pubblicazioni e producendone di nuovi e originali. Un approccio e percorsi di ricerca dal'95. ________ Un paese segnato, non da oggi, da un familismo amorale (il concetto, come noto, è di E.C. Banfield,...

    – Piero Dominici

    Lavoro e capitale: fin dall'antichità una storia di pena e potere

    Marlon Brando, intervistato a proposito de Il padrino, disse che "la mafia è il migliore esempio di capitalismo che abbiamo". La definizione, quantunque arguta e, per certi aspetti o per alcuni, irritante, è indubbiamente eversiva e metamarxiana. Marx, in effetti, fu uno dei primi a teorizzare e condannare il cosiddetto sfruttamento della forza-lavoro quale conseguenza del dominio del capitale. Nello stesso tempo, tuttavia, non si possono negare almeno due vantaggi essenziali legati alla dottrin...

    – Francesco Mercadante

    Formazione digitale, da Alpha Test nuove chance per i web developer

    Alpha Test, tra le principali società attive in Italia in questo mercato, si arricchisce infatti di un asset strategico grazie all'ingresso nel gruppo di Boolean, la tech academy online che opera nel settore della formazione di web developer. Il deal fa seguito all'acquisizione della maggioranza di 700+ Club

    Indebitarsi è un po' morire. Da debito a fallimento l'origine delle parole

    Il sostantivo "debito" può essere considerato immediatamente una parola-limite, un elemento semantico raggiunto il quale nei parlanti si attivano degli allarmi congeniti. In questo senso, "debito" è un vero e proprio attivatore psico-sociale, un termine che, tra le altre cose, caratterizza, direttamente o indirettamente, la vita della maggior parte dei membri d'una comunità economico-civile. E' pur vero che, in talune circostanze, può mutarsi in un 'obbligo scelto': per esempio, nel caso in cui s...

    – Francesco Mercadante

    Ingerenze dei partiti, la lezione utile di Minghetti

    «I partiti politici e la ingerenza loro nella Giustizia e nell'Amministrazione» non è il titolo di un libro, che sia apparso in questi anni per narrazione e giudizio delle vicende del nostro Paese, ma di un saggio recante la lontana data del 1881. Autore: Marco Minghetti, nobile e austera figura

    – di Natalino Irti

1-10 di 122 risultati