Aziende

Youtube

Creato nel 2005 da tre soci, Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim, Youtube è il primo e più famoso sito internet per video sharing, ovvero per la condivisione di filmati. Il primo video caricato, il 23 aprile dello stesso anno, è stato “Me at the zoo” da Jawed Karim, filmato della durata di 19 secondi che è stato girato di fronte alla gabbia degli elefanti dello zoo di San Diego. Già nel giugno del 2006 però i dati forniti dall’azienda stessa hanno indicato in cento milioni il numero di video visti ogni giorno dagli utenti di Youtube. A tutt’oggi in media sono circa 100mila i filmati che vengono messi ogni giorno sui server della società che ha sede nella località di San Bruno, in California. L’accesso al portale per la visione dei filmati è gratuito, come anche l’upload dei video: solamente, per poter effettuare quest’ultima operazione, bisogna essere utenti registrati nel database di Youtube. Dal momento della sua esplosione come sito di condivisione di video infatti, Youtube ha iniziato ad avere diversi problemi con i diritti d’autore delle opere contenute nei suoi filmati (perché spesso prese da film, telefilm, programmi televisivi e radiofonici) caricati sui suoi server. È stato quindi creato un regolamento che vieta l'upload di materiale protetto da diritto d'autore se non se ne è titolari e che si basa su una verifica ex post di quanto proposto dagli utenti. Youtube consente invece senza problemi, fatti salvi quelli di licenza autoriale, l’incorporazione dei propri video all’interno di altri siti web, come ad esempio quelli dei popolari social network e blog, e si occupa anche di generare il codice Html necessario alla buona riuscita dell’operazione. Proprio nel 2006 Youtube, sull’onda dell’enorme successo avuto in rete, viene acquistato da Google per 1,65 miliardi di dollari (pagati in azioni proprie). Dall’anno successivo sono state pubblicate nuove versioni del portale realizzate in diverse lingue, tra le quali l’italiano.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Internet | Steve Chen | San Bruno | California | Karim Jawed | Chad Hurley |

Ultime notizie su Youtube

    MAGILLA GORILLA E FRED FLINTSTONE DA IGOR

    Quando? Semplice, sabato (domani) giorno 19 (in lettere: diciannove) alle ore diciotto (in numeri: 18). Chi? In lettere: Alberto Becattini. In numeri: 15.000 (gli spettatori). Il libro? Uno (1). Dopo tanti mesi e rimbalzi, e rimandi, e la data è occupata, e i libri da vendere non arrivano, e il pavimento è rotto perché da sotto arrivava il Terraplano... Ne sono successe di tutte. Oppure (in lettere milanesi): di ogni. Ora usa dire così. Adesso il pavimento è stabile, non crolla niente, e tu...

    – Luca Boschi

    musica. lirica. il giulio cesare di händel. con il metanodotto dell'eni in finale.

    (nell'immagine qui sopra: una scena di uno spot realizzato negli anni '80 dalla fiat per il mercato inglese). interessante, merita andare a vederlo. fino al 2 novembre alla scala di milano va in scena l'opera giulio cesare in egitto di händel. bello. molto bello. sono quasi cinque ore di musica; i tre atti sono stati accorpati in due, con un intervallo centrale. la regia fine e asciutta è di robert carsen. dirige giovanni antonini. giulio cesare è il contraltista bejun mehta (apparentato all...

    – Jacopo Giliberto

    Beatles, «The Singles Collection»: tornano i singoli in vinile. Ecco quanto costeranno

    Lo confessiamo: da quando il catalogo dei Beatles è entrato a far parte degli asset di Universal Music Group, questa è l'uscita che ci emoziona di più. Il 22 novembre esce «The Beatles: The Singles Collection», raccolta completa dei singoli che i quattro di Liverpool incisero dal 1962 al 1970, più «Free as a Bird» e «Real Love», hit di lancio dell'operazione «Anthology» (1995). Ventidue furono i 45 giri che i Beatles pubblicarono nel Regno Unito e di quei 44 brani, considerando lato A e B, 29 no...

    – Francesco Prisco

    A Udine un giovane Chief happiness officer (manager della felicità) sta cambiando il modo di lavorare

    Udine, azienda di software: una quindicina di collaboratori, età media 31 anni: qui lavora anche il più giovane Chief Happiness Officer (Manager della Felicità) almeno per quanto riguarda il NordEst (ma se ne conoscete altri fateci sapere!). Perché la felicità sul lavoro - è la tesi - esiste, e a dimostrarlo ci sono numerose realtà anche a Nordest (questa azienda di Quarto d'Altino, Venezia, per esempio, dove anche il corso preparto o il vaccino al bebè si possono fare con permessi retribuiti a...

    – Barbara Ganz

    L'anima gemella del brand: così rinasce il comarketing

    Si sono ritrovati nel bagno a lavarsi i denti con lo stesso spazzolino. O ancora in camera da letto a litigare su cosa guardare in tv. Si potrebbe pensare a scene di ordinaria quotidianità, se non fosse che i protagonisti sono Fabio Rovazzi e Will Smith, per errore nella stessa stanza di un albergo

    – di Giampaolo Colletti, Fabio Grattagliano

    Ed Sheeran viaggia «South of the border» come in un film

    Ed Sheeran consolida la propria posizione di superstar pop con una produzione coi fiocchi. Un video, per la regia di Jason Koenig, tra James Bond e le «Chalie's Angels», quello di «South of the border», il nuovo singolo di Ed il Rosso tratto dall'ultimo album «No. 6 Collaborations Project», in radio da venerdì 18 ottobre. Il video propone un'irriverente quanto curiosa spy-story che vede per protagonisti lo stesso Ed Sheeran, Camilla Cabello, Cardi B e i due attori Paul Karmiryan e Alexis Ren ne...

    – Francesco Prisco

    Il buco nero di Fortnite e le strategie di distrazione di massa

    La notizia è nota.  Il mondo di Fortnite, il popolare gioco online seguito nel mondo da milioni di ragazzi, è stato 'risucchiato' da un buco nero. Da quasi 2 anni Fortnite è uno dei videogame più giocati e più seguiti in streaming, superando i 250milioni di giocatori tra pc. Per una quindicina di ore fa i giocatori collegati per un evento speciale chiamato non a caso 'the end' hanno visto prima una pioggia di meteoriti e poi appunto l'immagine di un buco nero, e al momento non è possibile fare...

    – Infodata

    Gamification: dallo storytelling allo storydoing al LuBec 2019

    Nella rassegna internazionale sulle tecnologie e i beni culturali, tenutasi a Lucca, il laboratorio di due giorni sulla formazione del gaming per la cultura raccontato da Fabio Viola, guru della gamification

    – di Roberta Capozucca

1-10 di 9135 risultati