Ultime notizie:

Yoruba

    L'ambigua avventura di Ezeulu: è completo il capolavoro di Achebe

    «Il mondo sta cambiando. E non mi piace. Ma io sono come l'uccello Eneke-nti-oba. Quando i suoi amici gli chiesero perché fosse sempre in volo, rispose: "Gli uomini hanno imparato a sparare senza sbagliare mira, e io ho imparato a volare senza mai posarmi"». Così Ezeulu, sommo sacerdote di un

    – di Lara Ricci

    La storia di Cudjo, ultimo schiavo portato dall'Africa

    «Dei milioni che sono stati portati dall'Africa alle Americhe, è rimasto un uomo soltanto. Si chiama Cudjo Lewis e oggi vive a Plateau, in Alabama, un sobborgo di Mobile. Questa è la storia di Cudjo». Così nel 1931 esordiva in Barracoon, un testo inedito fino al 2018 e ora tradotto anche in

    – di Lara Ricci

    Che violenza la maternità!

    «Cara moglie, il popolo dice che quando un uomo possiede una cosa, se le cose diventano due non si arrabbia, giusto?»: quando la giovane, laureata, indipendente Yejide apre la porta della sua casa, il cui affitto divide a metà col marito, non è preparata a sentirsi dire questo dallo zio di lui

    – di Lara Ricci

    Schoffel de Fabry - Parigi

    La galleria ha organizzato la mostra tematica: "Tropéa & Yoruba. Résonnances de perles, d'hier et d'aujourd'hui" in cui sono state presentate le opere decorate con perline dell'artista contemporanea del Burkina Faso Yveline Tropéa e quelle tradizionali degli Yoruba.Un quadro di Yveline Tropéa e

    Cassandre della democrazia

    Il mito è insieme oggettivo e soggettivo, senza tempo eppure incline alla specificità. Quelli che, soprattutto in base a un'ideologia dottrinaria, respingono la creazione di miti perché non dialettica, semplicemente non si sono presi la briga di studiare le dinamiche interne del mito, o la sua

    – Wole Soyinka

    Damien Hirst copia l'arte africana?

    «Treasures from the Wreck of the Unbelievable» è la prima grande personale di Damien Hirst in Italia, esposta nelle due sedi veneziane della Pinault Collection, Palazzo Grassi e Punta della Dogana, in occasione della apertura della 57ª edizione dellaBiennale di Venezia. La monumentale mostra, a

    – di Marilena Pirrelli

    Maestà, che silhouettes!

    Se non fosse uno dei più grandi storici dell'arte del nostro tempo e padre di un intero ramo della disciplina (per primo ha usato le armi della filologia per lo studio di mobili e arredi di corte), Alvar González-Palacios potrebbe primeggiare come pittore, e in particolare come pittore di ritratti

    – di Marco Carminati

    Cantare la migrazione

    «Accogliendo l'harmattan in traduzione, il vecchio Oyo rabbrividisce/ sotto le coperte sospeso tra isole lontane, incandescente/ aria secca libera i polmoni intasati di pioggia, trasforma fiumi/ in preludi per il mare, in fredda cenere» Così inizia «Da Lagos a Lampedusa: interludi di isole» di Tade

    – di J.P. Clark-Bekederemo

1-10 di 32 risultati