Aziende

Yoox

Yoox Net-a-Porter Group (Ynap) è il leader globale nel luxury fashion e-commerce. A partire dal 2000, anno della sua fondazione, Yoox ha imperniato la sua attività sull’acquisto di stock di abbigliamento di marca rimasto invenduto nelle stagioni precedenti e la vendita online a prezzi da outlet.

L’azienda, che ha il suo quartier generale a Zola Pedrosa a Bologna, ha conosciuto una forte e costante crescita e soprattutto una continua innovazione, che ha portato ad affiancare altre attività a quella principale della vendita di abbigliamento online.

Nel 2006, infatti, Yoox, attraverso Yoox Services ha sfruttato il proprio know how nel settore per creare negozi online monomarca per alcuni tra i più prestigiosi marchi della moda. Fondata dal ravennate Federico Marchetti, ai tempi 31enne, YOOX nasce il 20 giugno del 2000 con il primo online store multimarca, yoox.com. Dopo il primo nato in casa YOOX, si aggiungono altri due celebri online store multimarca – thecorner.com e shoescribe.com – e numerosi altri per i principali brand della moda e del lusso completano la realtà dei “Powered by YOOX Group”. Il 5 ottobre 2015 a seguito della fusione di Yoox e la londinese Net a Porter Group la nuova società con la sigla Ynap ha debuttato a Piazza Affari.

Yoox Group vanta centri tecno-logistici e uffici in Europa, Stati Uniti, Giappone, Cina e Hong Kong, distribuisce in più di 100 Paesi nel mondo.

Il 22 gennaio 2018 la svizzera Compagnie Financière Richemont già azionista di riferimento dal 2015 ha lanciato un’Opa sull'intero capitale della società.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2018

ARGOMENTI CORRELATI: Dati di bilancio | Yoox | Negozio | Società per Azioni | Borsa Valori | The Corner | Italia |

Ultime notizie su Yoox

    Giorgio Armani e l'arte di reinventarsi

    Lo stilista e imprenditore è stato il primo a suggerire di approfittare dell'emergenza Covid per riflettere sull'eccesso di produzione del sistema moda

    – di Giulia Crivelli

    L'omnicanalità è il nuovo campo di battaglia per i brand del lusso

    Le grandi aziende del lusso hanno cominciato a lavorare immediatamente su questo fronte: dai grandi gruppi come Lvhm e Kering a Giorgio Armani che, ai primi di luglio, ha voluto nel board del proprio gruppo il fondatore di Yoox e ceo di Ynap: un personaggio chiave per traghettare l'azienda in una dimensione nuova.

    – di Marta Casadei

    Pioggia di vendite su Moncler dopo la semestrale in rosso

    La prima semestrale in perdita da quando la società è stata rilevata da Remo Ruffini. I mercati, consapevoli delle ricadute della pandemia sul settore moda, speravamo comunque in un colpo di scena

    – di Eleonora Micheli

    Armani e Yoox-net-a-porter disegnano la «Next era» della distribuzione, integrando canali fisici e online

    La collaborazione tra il gruppo Armani e Yoox iniziò quasi vent'anni fa, quando la società fondata da Federico Marchetti creò le vetrine online a insegna Giorgio Armani e Emporio Armani. Nata nel 2000 come piattaforma di marchi della moda a prezzi scontati, Yoox "diversificò" molto presto nei servizi, mettendo a disposizione il know how di costruzione di siti di e-commerce ai brand. Oggi molte aziende hanno internalizzato il canale online e Yoox si è a sua volta trasformata,...

    – di Giulia Crivelli

    L'app economy vola su Apple: giro d'affari da 519 miliardi solo nel 2019

    Queste ultime includono le app che offrono una versione digitale di negozi fisici, come H&M e Zara, nonché marketplace virtuali che vendono beni fisici, come Yoox (mentre è esclusa la consegna di generi alimentari, che è una categoria a sé).

    – di Biagio Simonetta

    L'anno azzoppato della moda Covid erode i fatturati per il 30%

    Il canale digitale (e-commerce) ha funzionato da salvagente: i siti dei grandi brand e dei negozi multimarca, le piattaforme come Yoox o Net-a-porter e i marketplace (Amazon, Zalando e molti altri) non si sono quasi mai fermati.

    – di Giulia Crivelli

1-10 di 615 risultati