Persone

Yanis Varoufakis

Yanis Varoufakis è nato il 24 marzo del 1961 ad Atene ed è un economista e politico greco, ex ministro delle finanze della Grecia nel Governo Tsipras.

Varoufakis è laureato in matematica e statistica ed ha conseguito un dottorato di ricerca in economia presso l'Università dell'Essex.

Già durante gli anni del dottorato ha prestato attività d'insegnamento presso l'università dell'Essex e l'Università dell'Anglia Orientale.

Fellow all'Università di Cambridge nel 1988, tra il 1989 ed il 2000 è stato Senior Lecturer in economia presso l'Università di Sydney.

Tornato in Grecia, nel 2000, come professore di teoria economica presso l'Università di Atene, tra il 2002 ed il 2008 dirige il corso di dottorato di ricerca in economia.

A partire dal 2013 ha insegnato alla Lyndon B. Johnson School of Public Affairs dell'Università del Texas a Austin.

Nel 2015 si è candidato con SYRIZA ed è stato eletto al parlamento ellenico, diventando, a partire dal 27 gennaio, ministro delle finanze nel governo Tsipras.

Convive con Danae Stratou ed ha una figlia, Xenia, avuta dalla ex moglie Margarite Poulos.

Ha dato alle stampe nel 2012 con l'editore Asterios, il saggio "Il Minotauro Globale. L'America, le vere origini della crisi e il futuro dell'economia globale" in cui ripercorre lo scenario economico globale e suggerisce delle possibili 'ricette' alla crisi finanziaria .

Il 6 luglio del 2015, in seguito ai risultati del referendum greco del 5 luglio, rassegna le sue dimissioni per rendere più agevoli le trattative del premier Tsipras coi Governi degli Stati creditori della Grecia.

Ultimo aggiornamento 21 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scuola e Università | Yanis Varoufakis | Margarite Poulos | Atene | Asterios Editore | B. Johnson | School of Public Affairs | America | Governo Tsipras | Essex |

Ultime notizie su Yanis Varoufakis

    L’ex ministro delle Finanze greco Varoufakis: «Per Italia vogliamo deficit 3% ma per crescita»

    E' questa parte della ricetta per risolvere il problema del budget italiano proposta da Yanis Varoufakis, ex ministro delle Finanze greco e leader del movimento transnazionale Diem25, che ha illustrato il programma per l’Italia del suo... Varoufakis ha sottolineato di voler dare al nostro Paese «valore al settore manifatturiero», «sicurezza infrastrutturale per la prevenzione sismica», «investimenti per evitare il ripetersi di casi come il disastro di Genova» e «investimenti per...

    La Grecia migliora ma Bruxelles corregge Atene: taglio alle pensioni ancora necessario

    «Con questo nuovo allentamento completeremo il secondo pilastro (dei regolamenti) riguardante i prelievi di contante e l’apertura di conti bancari, e entreremo nella fase finale per la piena abolizione dei controlli sui capitali, il terzo e ultimo pilastro ... in materia di restrizioni sul trasferimento di capitali all'estero», ha detto il ministro che ha sostituito nel luglio 2015 il bellicoso Yanis Varoufakis.

    – di Vittorio Da Rold

    La Grecia torna a sorridere, la Turchia piange

    Ma anche Bruxelles non lesina lodi al ritrovato allievo modello che ha lasciato le “cattive” amicizie di un tempo, vedi Yanis Varoufakis, l'ex ministro delle Finanze che voleva lo scontro con l'omologo tedesco Wolfang Schaeuble minacciando l'uscita dall'euro se non ci fosse stato l'abbattimento del debito.

    – di Vittorio Da Rold

    L'ex presidente dell'Eurogruppo Dijsselbloem si pente: «Abbiamo chiesto troppo alla Grecia»

    ...acerrimo nemico di Yanis Varoufakis, l'ex ministro delle Finanze greco poi costretto alle dimissioni su pressioni proprio dell'Euro-gruppo. Il premier greco Alexis Tsipras aveva fatto nel luglio 2015 la koloutumba, la capriola in greco, e aveva abbandonato Varoufakis e la sua politica di minacce di uscita dall'euro sostituendolo con il più pacato e pragmatico Euclide Tsakalotos.

    – di Vittorio Da Rold

    Perché la Cina potrebbe acquistare bond italiani. Oppure no

    Nulla emerse di particolarmente rilevante, salvo un episodio del 2015 rivelato con dovizia di particolari dall'ex ministro delle Finanze Yanis Varoufakis. ... Varoufakis infastidiva Bruxelles, Francoforte e Berlino gridando “il re è nudo”, ossia sostenendo che lo Stato greco era sostanziamente fallito e non poteva rimettersi in piedi, né mai ripagare i creditori, con la ricetta liberista dell'austerity. ...un incontro tra Varoufakis e Draghi – con cui eliminava la deroga che...

    – di Stefano Carrer

    La Grecia esce dal bailout dopo otto anni di austerità

    Se il controverso ex ministro delle Finanze Yanis Varoufakis aveva definito l’euro un Hotel California, nel weekend anche al grazioso Hotel Kastellorizo si può fare il check-out quando si vuole, ma non si può uscire (dall'isoletta).

    – dal nostro inviato Stefano Carrer

    La sfida di Volt Europa, presente come partito politico in 8 Paesi Ue

    Diem25, a sinistra, sta seguendo la stessa strada: è animata da Yanis Varoufakis, l'ex ministro delle Finanze greco, con una chiara impostazione progressista, mentre non si esclude che Steve Barron, ex consigliere di Trump ed espressione della destra radicale possa dar vita a un movimento analogo.

    – di Riccardo Sorrentino

    Turchia, se Erdogan si ostina a ignorare la lezione dei mercati

    Un esempio recente è la Grecia del primo periodo antagonista alla troika di Alexis Tsipras con Yanis Varoufakis alle Finanze nel luglio 2015, quando i timori sui controlli sui capitali videro un esodo di massa di depositi dalle banche elleniche che deve ancora essere recuperato.

    – di Vittorio Da Rold

    Dazi, la Cina rilancia l'offensiva economica dai Balcani: «Vogliamo un'Europa forte»

    L'ex ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis nelle sue memorie («Adults in the room: my battle with Europe's deep establishment») racconta ad esempio che, per guadagnare tempo a fronte di scadenze debitorie nel marzo 2015, riuscì a coinvolgere i cinesi promettendo la gestione dell'intero Pireo e delle ferrovie.

    – di Stefano Carrer

1-10 di 374 risultati