Aziende

Yahoo!

Fondata nel 1994 da David Filo e Jerry Yang, allora studenti presso la statunitense Stanford University, Yahoo! è stata per anni una delle potenti web company del mondo. Conosciuta principalmente per la funzione di motore di ricerca, Yahoo! si è composta anche di altri servizi rivolti alla comunicazione, come e-mail, piattaforma messenger e chat in 20 lingue.

Iniziato come un semplice hobby studentesco, il lavoro di David Filo e Jerry Yang è stato quello di creare un deposito di link in grado di contenere i collegamenti diretti ai siti web legati ai loro interessi personali. Nel 1995, Sequoia Capital, società finanziaria già coinvolta in precedenti progetti di successo legati al mondo dell’elettronica ( Apple Computer, Atari, Oracle e Cisco Systems)investe 2 milioni di dollari nel progetto. Per 10 anni Yahoo diventa il portale di riferimento per milioni di utenti in tutto il mondo.

Nel 2008 la società stava per essere acquisita da Microsoft per 44 miliardi di dollari ma la trattativa non andò in porto . Negli ultimi anni , nonostante il miliardo di utenti, Yahoo! non è riuscita a far fronte alla concorrenza di Google e Facebook e ha accumulato debiti per centinaia di milioni di dollari. Il 25 luglio 2016 il gigante delle telecomunicazioni americano Verizon ha comprato gli asset core della società internet per 4,5 miliardi di dollari.

A giugno 2017 Verizon ha completato l'acquisizione di Yahoo. Le parti dell'azienda non acquistate dal gruppo sono diventate“Altaba”, società registrata come impresa d'investimenti e quotata a New York. Verizon ha deciso di far confluire Yahoo! con America On Line (AOL), in una nuova divisione chiamata Oath.

Ultimo aggiornamento 20 giugno 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Internet | Utente | Cisco Systems | Oracle | Microsoft | Atari | Apple | David Filo | Jerry Yang |

Ultime notizie su Yahoo!

    La grande crisi di ottobre sta arrivando. Siate pronti

    Quando l'America starnutisce in Europa arriva un monsone. Ora che gli USA hanno l'influenza cosa succederà in Europa? Il diluvio universale? Le crisi che colpiscono l'Italia sono al 90% originate dagli Usa. Quindi per capire cosa ci arriverà addosso, e quanto sarà brutto, è bene analizzare quello che sta succedendo in USA. Disoccupazione e statistiche Se parliamo di disoccupazione in USA vi sono dei problemi persino a definirla e gestirla. Ci sono varie criticità. 1° aspetto tecnico: molti s...

    – Enrico Verga

    Il garante privacy ferma in Norvegia l'App per il tracciamento Covid

    Il garante per la protezione dei dati personali Norvegese Datatilsynet  impone lo stop alla diffusione dell'app di tracciamento anti-Covid introdotta dal governo a metà aprile. Tra i motivi, oltre alla violazione delle norme in materia di protezione dei dati personali anche la circostanza che il trattamento, a fronte di una diminuzione del numero dei casi di infetti, non appare più proporzionato e necessario. L'app dal nome Smittestopp, o "arresta l' infezione," utilizza il bluetooth ( come ...

    – Fulvio Sarzana

    Lavorare tutti da casa? Ecco come sarà il mondo dopo il Covid-19

    Post di Emanuele Cacciatore, senior director di Oracle, e Nicola Comelli, co-founder Eggup - "To do so forever". Grazie a queste parole la circolare che Jack Dorsey, il fondatore e ceo di Twitter, ha scritto ai suoi dipendenti il 12 maggio scorso è entrata nella storia dell'organizzazione aziendale. Una comunicazione "asciutta" e diretta. E però, anche, dirompente. Perché Dorsey ha ufficializzato la possibilità, per i dipendenti che lo vorranno - e sono circa 5000 -, di poter continuare a lavor...

    – Econopoly

    L'insostenibile pesantezza e costo delle riunioni in (video)conferenza

    In rete, sui social, nei blog e nei giornali mainstream, impera su tutti lo smart working: le persone, pur di far vedere quanto siano più smart di altre, pronte a lavorare da casa nonostante in piena emergenza Covid-19, pubblicano orgogliose le istantanee del proprio computer piene zeppe di colleghi sorridenti e con l'inevitabile pollice alzato, tutti connessi tramite una qualsiasi piattaforma online di video conferenze. Ed io in quel preciso istante mi ritrovo Netflix che sta cercando di carica...

    – Emiliano Pecis

1-10 di 1540 risultati