Ultime notizie:

World Energy Outlook

    La sfida dell'Italia in un mondo decarbonizzato

    Se tutti i Paesi che hanno annunciato piani per ridurre le emissioni di anidride carbonica manterranno le loro promesse, tra 20 anni l'umanità emetterà esattamente la stessa quantità di CO2 di oggi (IEA, World Energy Outlook 2020).

    – di Enrico Mariutti

    Petrolio, l'America Saudita potrebbe strangolare l'Asia non l'Europa

    L'ultimo World Energy Outlook diffuso dall'IEA è un'ottima occasione per provare a indovinare come le vicissitudini del mercato energetico, come sempre complesse e decisamente sistemiche, siano capaci di modificare la fisionomia del mondo come lo conosciamo. Si può tentare, ad esempio, di immaginare come sarà il mondo di domani - quello che vedremo fra un decennio - con l'America sempre più impegnata nell'interpretare un ruolo estremamente significativo: quello di primo paese produttore di petro...

    – Maurizio Sgroi

    World Energy Outlook: «Sul clima cambio di rotta radicale o pianeta a rischio»

    La crescita delle energie rinnovabili accelererà nei prossimi decenni, ma questo potrebbe non essere abbastanza per mettere un tetto alle emissioni del settore energetico prima del 2040. Lo afferma l'Agenzia internazionale per l'energia (Aie) invitando a «un cambio di rotta radicale»

    – di Sissi Bellomo

    La rivoluzione dell'eolico offshore: potrebbe darci tutta l'elettricità del mondo

    Potrebbe arrivare dal vento e dal mare la prossima rivoluzione nel campo dell'energia. L'eolico offshore ha la potenzialità di soddisfare più volte l'intero fabbisogno mondiale di elettricità nel giro di un paio di decenni, secondo l'Agenzia internazionale dell'energia (Aie). Il tutto ovviamente a zero emissioni. Ma per arrivare al traguardo servono grandi investimenti e un forte sostegno politico

    – di Sissi Bellomo

    Il futuro delle fonti «green» nel segno dell'Asia

    Per capire quanto sarà luminoso il futuro delle rinnovabili anche al di fuori dell'Europa, basterebbe un dato: i 132,6 miliardi investiti nel 2017 dalla sola Cina nelle fonti "green", principalmente sul solare, che rappresentano il 39,8% del totale del pianeta. E che soprattutto confermano il

    – di Celestina Dominelli

    Pump baby pump! Commercio, investimenti e geopolitica. Cosa frena la corsa del petrolio?

    L'autore di questo post, Raffaele Perfetto, ha acquisito esperienza decennale in ambito Oil & Gas con una Major Oil Company. Ha conseguito un MBA in Oil & Gas Management nel 2016. Scrive preferibilmente di energia e geopolitica - La International Energy Agency (IEA) nel suo ultimo report ci informa che la domanda di idrocarburi continuerà a crescere ma in maniera più lenta: per il picco dovremmo attendere il post 2040. Chiariamo che si tratta di risultati che vengono fuori da modelli basati sug...

    – Econopoly

1-10 di 44 risultati