Ultime notizie:

Woodstock

    Trenta modi per salvare il «Jova Beach Party»

    Perché il sempre giovane guru del penso positivo ha un debole per l'innovazione e la grande novità da lui escogitata per l'estate 2019 è l'atipico tour sulle più affollate spiagge italiane, una Woodstock del bagnasciuga con fan in costume da bagno.

    Ford Capri compie cinquant'anni

    Sono trascorsi cinquant'anni da quanto Ford presentò la Capri, un'auto che permetteva al popolo di provare emozioni di guida da auto sportiva

    Il libro paga di Woodstock: tutti i cachet degli artisti

    Il concetto di soldi si sposa male con i leggendari «Three Days of Peace and Music». Eppure ciascun artista che, dal 15 al 18 agosto 1969, salì sul palco si vice corrispondere un cachet. Da Jimi Hendrix, il più pagato di tutti, ai Quill che portarono a casa poche centinaia di dollari

    – di Francesco Prisco

    Woodstock 50 anni dopo: sembrava la rivoluzione ma era la fine del sogno

    Dal 15 al 17 agosto 1969 si tennero i «tre giorni di pace e musica» che sconvolsero il mondo: 400mila hippie nelle campagne a Nord di New York, una comune temporanea che ebbe come inno «The Star Spangled Banner» nella versione elettrica di Hendrix. Poteva essere l'origine del mondo nuovo, ma era più semplicemente l'estate indiana degli anni Sessanta

    – di Francesco Prisco

    Cinquant'anni dopo Woodstock, rivive il sogno di un mondo nuovo

    A mezzo secolo da Woodstock, Centauria ripubblica il romanzo con cui James Leo Herlihy tratteggia un vivido ritratto della stagione dei figli dei fiori, capace di restituire la forza del sogno e la realtà schietta di quel che ne resta.

    – di Chiara Palumbo

    Studio Azzurro: come nasce un collettivo?

    Come nasce un collettivo? Quali sono le ragioni che spingono gli artisti a lavorare insieme sotto una sigla dove a prevalere è l'anonimato? Le ragioni possono essere le più pratiche, talvolta banali o, in alcuni casi, non c'è nessuna decisione in partenza, come spiegano in questa intervista Fabio

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Glastonbury: folla oceanica senza plastica sotto al caldo africano

    Versione moderna di Woodstock, Glastonbury è il festival più importante del Regno Unito. Il 30 giugno si è chiusa la 3 giorni con l'esibizione dei Cure, la storica band punk multi-generazionale di Robert Smith. I biglietti erano da tenpo introvabili: 200mila tagliandi sono stati polverizzati su

    Un Woodstock in pretura

    Come celebrare degnamente il 50ennale di Woodstock? Ovvio: rifacendo Woodstock. Jimi Hendrix, Janis Joplin e Jerry Garcia sono morti? Mettiamoci Jay-Z, la ex Hannah Montana Miley Cyrus e gli Imagine Dragons, portiamoli nelle campagne newyorchesi dal 16 al 18 agosto e rievochiamo i «tre giorni di

1-10 di 259 risultati