Ultime notizie:

William Burroughs

    Riparte la matematica procedurale di No Man's Sky. Il passato e il nuovo futuro

    Ora però è possibile farlo anche insieme ad altri amici, o incontrandone casualmente altri sulla propria strada: il multiplayer è una novità che permette a No Man's Sky di abbandonare (finalmente?) il viaggio fine a se stesso per abbracciare regole più ludiche, tangibili, attirando a sé anche chi non è mai rimasto affascinato dagli studi di Alber Hoffman, gli scritti di William Burroughs e le varie Lucy in the sky with diamonds che si sono alternate negli impianti stereo di svariate generazioni.

    – di Francesco Serino

    Gianluca che vuole disegnare per aiutare gli altri

    Caro Diario, debbo la scoperta Gianluca Costantini alla congiunzione di uno speech e di una vignetta. Lo speech è quello che ho tenuto venerdì scorso al Campus Party, te l'ho raccontato qui, la vignetta è quella che mi sono ritrovato ieri disegnata da Gianluca per Lega Nerd. Lo sai come mi prende in questi casi, dopo aver pubblicato la vignetta nel post con un paio di righe di accompagno ho cominciato a curiosare, e così ho scoperto di essere connesso a Gianluca sui social e gli ho scritto per r...

    – Vincenzo Moretti

    Jean-Michel sulla strada dei guai

    City as School era un liceo pubblico alternativo di New York rivolto a studenti di talento (come Jean-Michel Basquiat) che avevano difficoltà a integrarsi negli istituti convenzionali. Lo si sarebbe anche potuto definire, come fece Al Diaz, compagno di classe di Jean-Michel, come una «scuola per

    – di Jeffrey Deitch

    A Bob Dylan il premio Nobel per la letteratura

    Se ne discuteva da anni, sembrava impossibile che potesse accadere veramente. «E' americano. Non lo danno a Philip Roth, figuriamoci a lui», si diceva. «E' un cantante, ha scritto anche prosa, ma erano esercizi velleitari», si aggiungeva. «E' troppo famoso e gli accademici sono terribilmente snob», si

    – di Francesco Prisco

    La moda alla ricerca di un nuovo intimismo nell'epoca dei social media

    Cosa vuol dire davvero essere individui oggi che l'individualità è solo una strategia di marketing? Probabilmente non è l'apparire a tutti i costi, sgomitando per attirar l'attenzione, come suggeriscono e istigano, subdoli, social e mass media. Sottrarsi al rumore dell'oggi per esplorare dimensioni

    – Angelo Flaccavento

    Il mosaico della New Wave

    Se la sera del 15 febbraio 1981, un cartomante, uno dei tanti tarot reader di New York, gli avesse predetto che trentacinque anni dopo avrebbe festeggiato in

    – Laura Leonelli

    Vivisezione del mito americano

    Richard Prince non è un pittore e neppure uno scultore, non un land artist tantomeno un perfomer, nemmeno lo si può chiamare artista concettuale e assolutamente non è un video maker, evita le installazioni e - come egli stesso ripete con allarmante frequenza - non sa scattare buone fotografie. In

    – Sofia Silva

    Libri e viaggi dell'orrore (parte I)

    Sempre sulla via dell'avvento di Halloween, il viaggio non si anima soltanto grazie ai film, ma soprattutto prendendo inizio dalla trama di un libro dell'orrore. ...

    Quella Parigi maledetta

    Parigi è stata tempio infiammato delle menti folgoranti di artisti; per citarne alcuni: Hemingway, Faulkner, Verlaine, Rimbaud, Kerouac. La città era dunque uno spazio imperituro dove si produceva la dannazione fertile della loro invenzione spirituale, dove si plasmavano correnti letterarie e si

    Dovete leggerlo adesso

    La prima volta che ho sentito parlare di Denis Johnson è stata qualche anno fa durante un'intervista a Cat Power. Le avevo chiesto com'era vivere a Miami e

    – di Claudia Durastanti

1-10 di 46 risultati