Ultime notizie:

Wild Turkey

    Oltre il food pairing. L'ultima frontiera è la gastromixology

    Se pensate che l'abbinamento tra un piatto e un cocktail sia la nuova frontiera, ignorate che si sta andando oltre. L'astronave del gusto è arrivata alla cucina liquida o gastromixology. Anzi "Cocina liquida" come la chiamano gli spagnoli che hanno il più estremo rappresentante in David Muñoz del

    – di Maurizio Bertera

    Qualche pensiero, all'inizio del 2017

    In queste giornate di freddo climatico in Italia, provo a riscaldare questo NòvaBlog con il primo post del 2017 (smile). Di sicuro, anche questo sarà un anno complicato. Nel 2016, ne sono successe parecchie, e la difficile Italia di quest'epoca ha bisogno di cure importanti per risollevarsi. I problemi italiani hanno una origine antica, e negli ultimi anni sono venuti definitivamente a galla. Peraltro, l'Italia è uno di quei pochi Paesi al mondo in cui convivono contemporaneamente il pre-modern...

    – Gabriele Caramellino

    Campari in attesa sul blitz Grand Marnier

    Campari col fiato sospeso per il Grand Marnier. Gli italiani hanno lanciato una scalata sul più famoso liquore francese: è la più grande mai fatta dalla storica casa milanese dell'aperitivo.

    – Simone Filipetti

    Campari si beve il Grand Marnier, parte oggi l'Offerta pubblica

    La campagna di Francia lanciata da Campari è all'ultimo atto. Parte infatti oggi (durerà 25 giorni lavorativi) l'Offerta pubblica di acquisto del gruppo controllato dalla famiglia Garavoglia per rilevare la Societé des Produits Marnier Lapostolle, che tra l'altro produce il Grand Marnier.

    – Cheo Condina

    Campari controlla il 45% dei marchi globali

    Storia di acquisizioni in 21 mosse. Si può riassumere così la crescita del Gruppo Campari, che fondato nel 1860 oggi vanta il 45% dei brand globali. E i riflessi si vedono anche sui bilanci. Solo negli ultimi dieci anni il fatturato del gruppo è raddoppiato: dagli 810 milioni di euro del 2005 è

    – Monica D'Ascenzo

    Campari ringrazia il «mini-euro»

    La novità sono i conti 2015, che hanno decretato l'inversione di rotta per Campari. Ma la vera notizia è che la storica casa dell'aperitivo è la superstar di Piazza Affari: Campari (+8% a metà giornata) è il primo titolo che ha recuperato tutto il tonfo accumulato dei primi due mesi dell'anno (7,5

    Campari chiude una semestrale in forte crescita

    Campari festeggia i conti del semestre: le azioni stanno mettendo a segno un progresso dell'1,9% (attestandosi a 7,56 euro) nonostante un indice di Borsa in calo dell'1,4 per cento. La società della famiglia Garavoglia ha annunciato di avere archiviato il primo semestre con un utile netto in progresso del 36% a 77,9 milioni di euro. In crescita anche l'Ebitda che ha fatto segnare un +17,6% a 164,6 milioni e i ricavi saliti del 10,5% a 757,9 milioni.  Il debito netto della società supe...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 21 risultati