Ultime notizie:

Wikimedia Foundation

    CONTRO LE RESTRIZIONI UE (e l'oscuramento di Wikipedia, ovviamente!)

    La questione è importante e merita di essere divulgata il più possibile. Il tempo, come sempre, stringe. Wikipedia ha diramato ieri il comunicato che, come di dice in questi casi, stravolentieri Cartoonist Globale pubblica. Il 5 luglio 2018, doamani appunto, il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l'approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet. Anziché aggiornare le leggi sul diritto d...

    – Luca Boschi

    Visualization literacy. La guida per principianti (e non solo)

    L'ha realizzata Mikhail Popov, data scientist della Wikimedia Foundation. Qui trovate la guida al workshop  Alla fine ci sono anche le domande per capire se avete capito. Per chi inizia è un buon inizio. Per chi ha già iniziato è un utile ripasso. Cliccate le foto. Qui un quadro riassuntivo

    – Infodata

    Migranti, populismi e salute, le soluzioni nel digitale

    Fabrizio Alessio è un designer e maker di Torino. Disegna soluzioni low cost per le persone con disabilità. Fa parte di una generazione di innovatori sociali nati col digitale e che con il digitale, le tecnologie, le logiche peer to peer e del do-it-yourself vogliono risolvere le più urgenti sfide della società, dalla fragilità delle istituzioni democratiche che si manifesta col diffondersi del populismo all'accoglienza di migliaia di persone che ogni anno scappano da conflitti, carestie e pover...

    – Alessia Maccaferri

    Il dilemma dell'utente coinvolto contro il fake

    "Se esiste una kriptonite contro le fake news è la trasparenza" ha spiegato il fondatore di Wikipeda, Jimmy Wales, annunciando il lancio di WikiTribune, la testata che punta a combinare il lavoro di una redazione di 10 giornalisti (per ora ne ha assunti quattro) con quello dei "citizen journalist" per fare "evidence based journalism".  WT è un'impresa separata da Wikipedia e dalla Wikimedia Foundation, ma l'idea di Jimbo è integrare il metodo collaborativo che ha decretato il successo della più ...

    – Guido Romeo

    I soldi, le lingue e i dialetti di Wikipedia. La crisi è finita?

    La Wikimedia Foundation, la Fondazione che finanzia il progetto Wikipedia, ha appena reso noti i risultati della campagna di crowdfunding relativa all'anno fiscale 2015-2016. La raccolta di fondi lanciata tra gli utenti dell'enciclopedia libera ha permesso di raccogliere 77,2 milioni di dollari. Il tutto grazie ai 5,4 milioni di persone che hanno deciso di sostenere il progetto. Più della metà delle donazioni sono arrivate dal Nord America: un dato che non stupisce, visto che la fondazi...

    – Riccardo Saporiti

    I soldi, le lingue e i dialetti di Wikipedia

    La Wikimedia Foundation, la Fondazione che finanzia il progetto Wikipedia, ha appena reso noti i risultati della campagna di crowdfunding relativa all'anno fiscale 2015-2016. La raccolta di fondi lanciata tra gli utenti dell'enciclopedia libera ha permesso di raccogliere 77,2 milioni di dollari. Il tutto grazie ai 5,4 milioni di persone che hanno deciso di sostenere il progetto. Più della metà delle donazioni sono arrivate dal Nord America: un dato che non stupisce, visto che la fondazi...

    – Riccardo Saporiti

    Wikipedia/3: Quanto vale e come si finanzia

    Wikipedia è per definizione aperta, gratuita e arricchita da volontari. Ma non nasce dal nulla e, naturalmente, non si regge sul nulla. Wikimedia Foundation, l'organizzazione no profit Usa che gestisce la piattaforma, conta su un organico di 280 dipendenti negli Stati Uniti. L'anno fiscale chiuso a

    In difesa della libertà di internet

    L'azione di spionaggio della Nsa "tradisce la promessa originaria di internet: uno spazio libero per la collaborazione e la sperimentazione, e un luogo libero dalla paura". Così  il fondatore di Wikipedia Jimmy Wales ha motivato la decisione di Wikimedia, la fondazione che gestisce l'enciclopedia online, insieme a una decina di organizzazioni di difesa dei diritti umani, di portare in tribunale la National Security Agency e il Dipartimento della giustizia americano per la vicenda del Datagate. ...

    – Pierangelo Soldavini

    Wikimedia non è un editore

    Wikimedia foundation non risponde delle affermazioni diffuse dalla popolare enciclopedia online, come qualunque altro provider che si limiti a mettere a

    – di Carlo Melzi d'Eril e Giulio Enea Vigevani

1-10 di 20 risultati