Ultime notizie:

Weidmann

    Visco e la «voce sola» della Bce

    Per il governatore le critiche estemporanee e postume dei membri del board rischiano di far prevale logiche nazionalistiche

    – di Rossella Bocciarelli

    Bufera in Bce: la tedesca Lautenschläger si dimette in polemica con Draghi

    Tempesta nell'istituto di Francoforte. A sorpresa Sabine Lautenschläger, uno dei sei membri del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, lascerà il Board il 31 ottobre in anticipo di oltre due anni dalla scadenza del suo incarico. Era da tempo in rotta di collisione con Draghi

    – di Isabella Bufacchi

    Investimenti green per spingere l'Unione

    Durante le ultime settimane intercorse fra l'investitura in sede parlamentare di Ursula von der Leyen alla guida della nuova Commissione europea e la formazione della sua squadra di governo, si erano manifestate, da più parti, molte aspettative su una revisione delle norme del Patto di stabilità.

    – di Valerio Castronovo

    Bce, i falchi del Nord escono allo scoperto: «Pacchetto Draghi sproporzionato»

    Il QE2, il nuovo programma di acquisti netti di attività della Bce che partirà il prossimo 1 novembre al ritmo di 20 miliardi al mese senza una scadenza, è stato votato dal Consiglio direttivo, ma la misura non convenzionale voluta fortemente dal presidente Mario Draghi non avrebbe ottenuto l'ok da cinque governatori di banche centrale su 19 e da due membri del Comitato esecutivo su sei

    – di Isabella Bufacchi

    La Bce pronta a un piano ultraespansivo, ma non sarà una decisione facile

    La Bce dovrebbe varare nella riunione di settembre un ulteriore taglio dei tassi sui depositi delle banche, già negativi, al -0,50%, modificare la forward guidancein modo da prolungare l'orientamento espansivo, e forse anche - i mercati ne sono convinti - rilanciare un quantitative easing

    – di Riccardo Sorrentino

    Libra, tutti gli avversari globali della moneta di Facebook

    Secondo alcuni critici di Zuckerberg, criptovalute come Bitcoin sono network di divise digitali aperti e pubblici, Libra finirebbe invece per essere a vantaggio di Facebook e di un piccolo gruppo di grandi aziende partecipanti

    – di Marco Valsania

1-10 di 809 risultati