Ultime notizie:

Weidmann

    Pil, ecco come si chiude l'anno del Covid per Italia, Francia, Germania e Spagna. Ora la sfida è il tasso di crescita 2021

    Stando a quanto ha riferito il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, la ripresa economica è guidata principalmente dai consumi privati e la previsione è che le misure di contenimento messe in campo finora per far fronte alle conseguenze della pandemia possano essere gradualmente allentate nella primavera del 2021 «a causa dei progressi medici e le opzioni di consumo verranno utilizzate di nuovo».

    – di Dino Pesole

    Perché per la Bce non è il momento di abbassare la guardia

    Sarà stato il rally dell'euro contro il dollaro o un duro intervento che è suonato come una monito, pubblicato sul settimanale tedesco Der Spiegel di un ex banchiere d'investimento, David Marsh, che ha lanciato l'allarme sulla perdita di indipendenza delle banche centrali e ha invitato a non considerare l'inflazione morta perché tornerà quanto prima ricordando che la Bundesbank di Jens Weidmann è sempre pronta a vedere fantasmi di prezzi fuori controllo in un mondo che rischia la deflazione alla...

    – Vittorio Da Rold

    Fed e Bundesbank: un doppio confronto per la Bce «pandemica»

    L'autorità monetaria di Francoforte entra in una nuova fase, segnata dalla sfida della nuova strategia monetaria degli Usa e dalla ripresa dell'opposizione «rigorosa» della banca centrale tedesca

    – di Riccardo Sorrentino

    Fine lockdown galvanizza le Borse. Piazza Affari chiude a +2%. Rally petrolio

    A Piazza Affari Prysmian, petroliferi e Intesa Sanpaolo, anche dopo la trimestrale, sono protagonisti. .Le altre banche rallentate dalla corsa dello spread che chiude vicino ai 250 punti. La Corte Costituzionale tedesca ha confermato la legalità del Qe, ma, con una sorta di ultimatum, ha messo condizioni a un'ulteriore partecipazione della Bundesbank al programma: una posizione che indebolito l'euro. Wall Street vivace

    – di Andrea Fontana e Enrico Miele

    Tra Cina e Russia: soft power, donazioni, paranoie e real politik

    Il tema delle donazioni, aiuti, vendite di prodotti sanitari dalla Cina/Russia verso l'Europa ha raggiunto un livello di bolla mediatica, con tesi più o meno fantasiose (al limite del complottismo), che necessitano una serie di chiarimenti. Partiamo dalle cose semplici L'interesse nazionale Ogni nazione ha una sua agenda d'interessi: ogni politico eletto fa gli interessi dei suoi elettori-cittadini che gli pagano lo stipendio. Traduco: Trump fa gli interessi degli americani, Macron dei frances...

    – Enrico Verga

1-10 di 828 risultati