Ultime notizie:

Warner Music Group

    Wall Street: Airbnb scalda motori per la quotazione

    Warner Music Group e la startup Lemonade hanno debuttato con successo agli inizi di giugno e luglio, e ora si attendono le quotazioni della società di consegne di pranzi e cene a domicilio DoorDash e di Palantir Techonologies, attese alla prova di Wall Street più avanti nel corso dell'estate o agli inizi dell'autunno

    Apple compra Asaii, intelligenza artificiale che prevede la musica che «tira»

    «We are the robots», cantavano i Kraftwerk, pionieri della musica elettronica travestiti da androidi. Era la fine degli anni Settanta e in quel di Düsseldorf s'immaginavano un futuro di musiche prodotte direttamente dalle macchine. Quel futuro, a quanto pare, è più vicino di quanto potremmo essere

    – di Francesco Prisco

    L'era del Capitolism

    Cosa sarebbe il rock, senza la sua narrazione? Giocando con l'immaginazione, sarebbe una versione for dummies delle musiche popolari del Secolo breve (il jazz, il blues, il folk). Ma, ancor più, il rock deve la sua fortuna alle sue contraddizioni; nel suo celebre saggio, lo storico Hobsbawn

    – di Riccardo Piaggio

    Dance, Warner Music rileva l'olandese Spinnin' Records (con Bob Sinclar)

    Warner Music Group ha acquisito la Spinnin' Records, etichetta leader nel settore della musica elettronica indipendente. La società, che ha sede in Olanda ed è stata fondata nel 1999, si occupa con anche di management e di edizioni musicali. Tra gli artisti sotto contratto, Bassjackers, Bob Sinclar (nella foto), Chocolate Puma ed Edx. Sin dalla sua creazione la label ha pubblicato musica di superstar del genere come Afrojack, Dimitri Vegas & Like Mike e Martin Garrix, Nicky Romero. Spinnin' inol...

    – Francesco Prisco

    Spotify, Apple e Amazon in testa alla classifica Billboard sugli uomini più potenti del music business globale

    Il «contenitore» sta diventando sempre più importante rispetto al «contenuto». E' la sensazione che si coglie leggendo i nomi in testa alla nuova «Power 100 list» di Billboard, la tradizionale classifica dei cento uomini più potenti del music business globale che ogni anno viene elaborata dalla bibbia dell'informazione musicale a stelle e strisce. In testa per il 2017 c'è Daniel Ek (nella foto), fondatore e capo di Spotify che l'anno scorso era decimo. Avanza lo streaming, ergo avanzerebbe il pes...

    – Francesco Prisco

    Music business a forma di calciomercato: tra Spotify e major contratti in scadenza e disputa sui soldi

    Mentre qui da noi siamo alle battute finali di un calciomercato che ancora una volta ha dimostrato ai nostalgici del «pallone com'era» che tutto può essere messo in discussione di fronte alla legge della domanda e dell'offerta, dall'Inghilterra arrivano notizie che sembrano suggerire che il music business non è poi così distante da queste logiche. Dall'Inghilterra e, più precisamente, dal giornale specializzato «Music Business Worldwide» che ne racconta tre o quattro sui rapporti tra piattaforme...

    – Francesco Prisco

    Coldplay e non solo: Warner Music spende più di 1 miliardo di dollari in artisti e repertorio

    Sarà anche la terza forza del mercato discografico mondiale, ma negli ultimi 12 mesi ha speso sul segmento artisti e repertorio la bellezza di 1,5 miliardi di dollari. Stiamo parlando di Warner Music Group, la major americana controllata da ormai cinque anni dalla holding Access Industries di proprietà del magnate russo Leonard Blavatnik. Addirittura nel quarto trimestre del 2015, con un impiego di 300 milioni di dollari, è stato quello caratterizzato dal maggiore investimento in A&R dal 2009 a ...

    – Francesco Prisco

    Facebook e Warner Music lanciano Slideshow: musica d'autore per i video degli utenti

    Il presente (e l'unico futuro possibile) dell'industria della musica è il web. Il futuro (o meglio: uno dei futuri possibili) del web è nell'utilizzo dei contenuti video. Da oltre oceano arriva notizia di un accordo commerciale che terrebbe insieme entrambi gli scenari: Facebook, primo social

    – Francesco Prisco

    Quelli che «Vinyl» ma per davvero: ecco i 10 uomini d'oro del music business

    Siete fan accaniti della serie tv «Vinyl» tanto da fare le nottate davanti a Sky Atlantic per godervi le puntate in lingua originale in contemporanea con l'America? Vi affascina questo «come eravamo» dell'industria discografica anni Settanta? In fondo in fondo vi sentite un po' Richie Finestra? Beh, ragazzi, il mondo è cambiato parecchio rispetto a quello che Martin Scorsese e Mick Jagger ci raccontano, il music business ancora di più ma non per questo ha perso i suoi centri di potere. Che Bil...

    – Francesco Prisco

1-10 di 42 risultati