Aziende

Warner Bros

Fondata nel 1923 dai fratelli Harry (che è stato anche il primo presidente della casa cinematografica), Albert, Sam e Jack Warner, a Burbank, in California, Warner Bros è oggi una tra le più importanti case di produzione cinematografica e televisiva al mondo. Attualmente consociata della società madre Time Warner, il suo business è suddiviso in settori tematici, ad ognuno dei quali fa capo a una singola controllata società: Warner Bros. Pictures, Warner Bros. Television, Warner Home Video, Warner Bros. Interactive Entertainment, Warner Bros. Consumer Products, Warner Bros. Animation e DC Comics.

Tre anni dopo la sua nascita, nel 1926, la Warner Bros ha sviluppato un accordo con la Western Electric per l’utilizzo dell’avveniristico sistema Vitaphone, che permetteva di utilizzare tracce sonore registrate su disco sincronizzate alle immagini durante la proiezione. Nello stesso anno con questo sistema, Warner Bros ha prodotto il suo primo film di successo, “Don Giovanni e Lucrezia Borgia”. Nel 1927 viene invece realizzato “Il cantante di jazz”, pellicola che è la prima a contenere una sequenza sonora interna e che ha permesso alla casa cinematografica di vincere il suo primo Premio Oscar.

A partire dagli anni trenta, la Warner Bros si è specializzata nella produzione di cartoni animati, dando vita alla fortunata serie chiamata Looney Tunes nella quale sono contenuti personaggi mitici come Bugs Bunny e Daffy Duck. Durante la seconda guerra mondiale Warner Bros ha continuato a dedicarsi alla produzione di film: il celeberrimo “Casablanca” viene girato nel 1942, con Humphrey Bogart ed Ingrid Bergman. Nel 1967 la società viene rilevata dalla Seven Arts e due anni dopo, entrata nell’orbita dell’impero finanziario della multinazionale Kinney, ha cambiato il suo nome in Warner Communications.

Tra i maggiori successi della casa cinematografica, dagli anni settanta in avanti, sono annoverati tutti i film di Stanley Kubrick, a partire da “Arancia meccanica”, girato nel 1971.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cinema | Warner Bros. | Film | Lucrezia Borgia | Stanley Kubrick | Humphrey Bogart | Ingrid Bergman | Television | Jack Warner | Sam Warner | Kinney | Warner Communications | DC | Western Electric | California |

Ultime notizie su Warner Bros

    BUGS BUNNY, DROOPY E ALBERTO BECATTINI IN UN LIBRO NUOVO, DA IGOR

    Questo sarebbe stato un post sulle prossime sei mostre del week end, ma una manina tecnica ne ha manomesso il contenuto, al punto da spingere il tenutario di Cartoonist Globale a sporgere denuncia questa mattina, presso la sede della Mescita Scognamiglio - Vini e affini. Ragion per cui, alla fine, si parla ancora dei fumetti della Casa Editrice Cenisio, annunciando (e reclutando) visitatori, interlocutori e acquirenti per l'incontro che si tiene sabato 20 alle ore 17:30 presso la famigerata E...

    – Luca Boschi

    Ford Mustang Bullitt, vivere in un film

    L'aveva comprata nel 1974 dalla Warner Bros un certo Robert Kiernan che se l'era portata nella sua casa del New Jersey e, alla sua morte nel 2014, era stata ereditata da suo figlio Sean.

    – di Nicola Desiderio

    TOM & JERRY, SILVESTRO E ALBERTO BECATTINI

    Buongiorno a tutti, ben due appuntamenti con Alberto Becattini, a Firenze e a Pistoia, nel giro di una settimana, poco più, ci riporteranno nel simpatico, indimenticabile mondo dei personaggi pubblicati in Italia dalle Edizioni Cenisio di Milano, vera miniera di albi a fumetti (non solo made in USA) che hanno affollato per decenni le edicole e gli scaffali delle nostre librerie, oggi oggetti da collezione di un culto forse elitario, ma vivo e vibrante, come avrebbe detto Napolitano. https:/...

    – Luca Boschi

    Il dinamismo degli Italoamericani

    La famiglia Ciampa è dislocata tra Italia (con Thomas Ciampa, vice presidente Warner Bros Italia, e Adele D. Ciampa, sceneggiatrice per televisione, cinema e teatro) e Stati Uniti (con Venanzio Ciampa, e Jo Champa, presentatrice e attrice per cinema e televisione).

    – Gabriele Caramellino

    AT&T scommette sulla realtà aumentata

    Con finanziatori molto noti, i principali operatori globali dell'hi-tech, fondi sovrani e grandi banche: dai gruppi americani, come Alphabet, la holding che controlla Google, a Qualcomm, alla Warner Bros di Time Warner, alle banche come JpMorgan.

    – di Riccardo Barlaam

    PROSEGUE CINECOMIC CON ZEROCALCARE A GENOVA

    Antefatto: con la scarsità endemica di tempo che ammorba ormai da anni le giornate del blogger tenutario di Cartoonist Globale, le notizie che (cambio adesso da terza a prima persona, scusate. NdR) riesco a passare scarseggiano come non mai, con mio sommo rammarico. Questa, però, va divulgata: mi viene dalla cara (collega) Lorena Borghi e merita la triplice sottolineatura. Eccola. Peraltro, giusto ieri sera in più followers mi hannofatto notare che la mia presenza costante in rete gli manca...

    – Luca Boschi

1-10 di 572 risultati