Ultime notizie:

Wannenes

    Aste non si fermano fino esaurimento scorte

    Da inizio anno incanti a gonfie vele e non ci si fermano neanche a Pasqua sull'online. Il lockdown pesa su valutazioni e movimentazione

    – di Silvia Anna Barrilą e Marilena Pirrelli

    Mercato d'eccellenza per i vini

    Negli incanti da Pandolfini, Bolaffi e Wannenes corrono i prezzi delle bottiglie italiane e internazionali e dei migliori liquori distillati

    – di Stefano Cosenz

    Tendenze e previsioni sotto il martello

    Nel primo semestre Wannenes ha conquistato il podio dei top lot battuti dalle case d'asta italiane aggiudicando il 29 luglio a Monte Carlo nell'asta Bijoux & Montres Rares una coppia di orecchini pendenti con diamanti e zaffiri Kashmir, dopo un'accesa disputa, a 2.976.000 euro, dalla stima tra

    – di Silvia Anna Barrilą e Marilena Pirrelli

    Nuove mode: ora i privati scelgono di acquistare i gioielli in asta

    Il mercato delle aste di gioielli e orologi sta cambiando i suoi tratti distintivi, Lo spiega Vittoria Bianchi, ad di Faraone Casa d'aste, che il 6 maggio ha organizzato a Milano la prima delle due sue aste annuali: "Eravamo abituati a un'affluenza sempre crescente da parte d privati ai nostri

    – di Stefano Cosenz

    Buyer stranieri a caccia di arredi e antiquariato italiano

    Le vendite nazionali nel settore dell'antiquariato spaziano in un vasto range di settori collezionistici ed epoche (arredi antichi, sculture, ceramiche, oggetti d'arte, maioliche e porcellane, icone, avori, tappeti e tessuti) provenienti da prestigiose raccolte nazionali, che attirano un grande

    – di Stefano Cosenz

    A caccia di old master nelle aste italiane

    Qualitą artistica, raritą e pedigree storico sono la chiave per un buon acquisto nel settore dei dipinti antichi e del XIX secolo, sia che si tratti di grandi maestri che di minori. Le aste primaverili nel settore, iniziate a marzo ed aprile, proseguono nelle principali piazze italiane a maggio:

    – di Stefano Cosenz

    I disegni di Guercino in ascesa

    Nel 1968 nostro padre acquistņ in occasione di una mostra presso la galleria "il Caminetto" a Bologna un disegno a gesso rosso di Francesco Barbieri detto il Guercino, pagato allora 5 milioni di lire; il disegno misura 16,7 per 12,4 cm e rappresenta un putto con ghirlanda; si ritiene costituisca

    – di Stefano Cosenz

1-10 di 113 risultati