Ultime notizie:

Walter Benjamin

    a Praga con Kafka

    L'angelo della Storia di cui parlava Walter Benjamin descrive il vento di ciò che verrà, Lupo intende Kafka come zeitgeist, spirito di un tempo che verrà, pieno di labirintiche trasmutazioni, rigurgiti nazionalistici, odii, incomprensioni, lo scontro fra il vissuto/saputo che ci coglie sempre impreparati, mentre pensiamo di essere e riconoscere.

    – Mauro Garofalo

    Quando il capitalismo diventa una religione e il lavoro pretende tutto

    Una "religione di puro culto", la definiva Walter Benjamin in "Capitalismo come religione" (Il Melangolo). ... Torna utile, a questo punto, riprendere la riflessione di Benjamin e Bruni sulla dimensione idolatrica del capitalismo contemporaneo.

    – di Vittorio Pelligra

    Benjamin e Scholem, tensioni a confronto

    Carteggio 1932-1940, Walter Benjamin e Gershom Scholem" a cura di Saverio Campanini per i tipi di Adelphi Il carteggio tra Benjamin e Scholem tra 1933 e 1940 (l'unica parte che ci sia rimasta completa del loro carteggio perché tutte le lettere di Scholem a Benjamin precedenti il 1933 sono andate distrutte o disperse, mentre si trovano a Gerusalemme, nell'archivio di Scholem, quelle di Benjamin a Scholem), è soprattutto un confronto in cui traspare la tensione che ciascuno dei due...

    – di David Bidussa

    Di vestiti e di vestiari. Di involucri e dei loro abitanti

    In molti, da Torquato Tasso a Charles Baudelaire fino a Walter Benjamin, hanno immaginato la Moda come una spirale fatta di continui ritorni e avvolgimenti, «l'eterno ritorno del nuovo», «la metà dell'arte».

    – di Milovan Farronato

    L'inchiostro visibile

    La casa editrice L'Herne ha così deciso di dedicare nel 2017 uno dei suoi noti Cahier proprio a Michel Houellebecq (il volume è ora stato meritoriamente tradotto in Italia da La Nave di Teseo, grazie alla cura di Fabrizio Ascari), portandolo nella cerchia di quel centinaio di autori e artisti tra cui si annoverano Maurice Blanchot come Pablo Picasso, Walter Benjamin come Jean Cocteau, Albert Camus come Georges Perec.

    – di Giacomo Giossi

    Remo Bodei, la filosofia come passione

    E' stata una delle menti più raffinate ed eclettiche della cultura italiana, a lungo collaboratore della Domenica del Sole 24 Ore. Era uno dei massimi esperti delle filosofie dell'idealismo classico tedesco e dell'età romantica

    – di Redazione Domenica

    Acqua, farina e parole

    [ #CIP, 19 LUGLIO 2019 ] Caro Diario, ieri ho fatto la pizza, le parole per raccontartelo ancora non ce le ho, è come il Tao che se può essere detto non è l'eterno Tao, è come dire ai miei figli che adesso possono essere fieri di me, non si può fare, credimi, è impossibile, mi prenderebbero in giro da qui all'eternità, un po' come sta facendo Jepis da ieri sera, che lui è un giovane jedi e il potere della Forza lo conosce. Le parole mi verranno, più tardi, domani, tra un anno e allora torno, tu ...

    – Vincenzo Moretti

1-10 di 115 risultati