Ultime notizie:

Wall Street

    Anche la Borsa «licenzia» Mourinho. Vola il Manchester dopo l'esonero

    Il Manchester United corre al New York Stock Exchange (+4% a 18,02 dollari), segno che gli investitori apprezzano l'uscita di José Mourinho, esonerato dopo il peggior inizio di stagione da 28 anni a questa parte del club britannico. I Red Devils, tramite un comunicato sui propri social, hanno detto

    Crolla il petrolio (-7%) e trascina i listini Ue. A Piazza Affari sbanda Azimut

    Chiusura debole per le Borse europee (segui qui i listini europei), mentre sale l'attesa per la decisione che mercoledì prenderà la Federal Reserve sui tassi, soprattutto dopo i nuovi attacchi contro un eventuale rialzo del costo del denaro da parte del presidente americano, Donald Trump.

    – di Eleonora Micheli

    Cade un altro pilastro per Wall Street. Ora i bond a 6 mesi pagano più delle azioni

    L'ultimo grande indice occidentale a mantenere un minimo di rialzo da inizio anno era il tecnologico Nasdaq. Ma il calo di ieri lo ha evaporato, portando - come era già accaduto nei giorni scorsi ai "fratelli" S&P 500 e Dow Jones - in rosso anche l'agglomerato delle società hi-tech. Rispetto ai

    – di Vito Lops

    Borse, gli investitori guardano all'inflazione nell'area euro e alla Fed

    Le ultime rilevazioni sullo stato di salute dell'economia non sono state troppo confortanti, né in Europa, né in Asia. Ed è stata la delusione per la produzione e i consumi cinesi a preoccupare di più gli investitori, che di recente hanno scaricato anche un po' di titoli di Wall Street, visti i

    – di Marzia Redaelli

    Piazza Affari in affanno ma utili da primato

    Le tensioni sullo spread e il rischio politico hanno pesato sulla performance di Piazza Affari senza tuttavia compromettere la capacità delle maggiori società quotate italiane di fare profitti. Anche quest'anno, come già accaduto nel 2017, le società del listino Ftse Mib faranno il pieno di utili

    – di Andrea Franceschi

    Che cosa accade agli investimenti nei mesi che anticipano la recessione

    La domanda del momento nelle sale degli operatori finanziari è senza dubbio "quando arriverà la prossima recessione negli Stati Uniti?". L'ultima contrazione del Pil negli Usa risale al 2009. Dopodiché sono seguiti nove anni di espansione, con una crescita media annua del 2,25%. Solitamente i cicli

    – di Vito Lops

1-10 di 14991 risultati