Ultime notizie:

Voland

    Amélie Nothomb e "viaggiare"

    L'eccitazione dell'attesa e dei preparativi. La scoperta di nuovi luoghi e altre culture. Il ritorno a casa per assaporare il piacere di ritrovarsi cambiati e migliori. «Non vedo l'ora di tornare a partire», racconta a "IL" la scrittrice . Perché che cos'è, il viaggio,se non l'espressione più alta dell'amore per la vita?

    – di Enza A. Moscaritolo

    Premio Strega 2019, scopri i 5 romanzi finalisti

    Entrano in cinquina M. Il figlio del secolo (Bompiani) di Antonio Scurati con 312 voti, Il rumore del mondo (Mondadori) di Benedetta Cibrario con 203 voti, Fedeltà (Einaudi) di Marco Missiroli con 189 voti, La straniera (La nave di Teseo) di Claudia Durastanti con 162 preferenze e Addio fantasmi (Einaudi) di Nadia Terranova con 159 sì.

    – di Serena Uccello

    Tradire il governo o la patria?

    Appare finalmente anche in Italia la versione integrale di uno dei più grandi romanzi del secondo 900: Nel primo cerchio di Aleksandr Sol?enicyn. Esce a 40 anni dall'edizione russa, ma possiamo consolarci: se in francese fu tradotta in quello stesso '78, e in tedesco 7 anni dopo, in inglese è

    – di Maurizia Calusio

    Il primo «Grande Fratello» è nato in Russia e parla di noi

    La fantascienza ha avuto molti precursori, e con Verne e Wells i suoi fondatori moderni, l'uno fiducioso nelle macchine e nella scienza, ma l'altro, degno lettore di Darwin e narratore della società e delle sue linee di sviluppo, decisamente più pessimista.Si diffuse dopo la seconda guerra mondiale

    – di Goffredo Fofi

    Vanni Santoni e le profondità di una generazione ludica

    Con i suoi romanzi parte da un mondo ludico - quello dei giochi di ruolo, dei rave party e dei videogame - per analizzare le profondità sociali e i malesseri oscuri della provincia, e lo fa con uno stile poliedrico e serrato, avvincente quanto le tematiche con cui si confronta e in grado di

    – di Stefano Biolchini

    Alexandra che rinacque in Tibet

    La riconosci dalla voce, forte, nonostante l'età, una voce cresciuta nel deserto dell'Algeria e risalita come un lunghissimo acuto fino alle Alpi dell'Alta Provenza. Basta raggiungere Digne-les-Bains, oltrepassare il cancello di una villa che la sua celebre proprietaria aveva battezzato Samten

    – di Laura Leonelli

1-10 di 29 risultati