Persone

Vladimir Putin

Vladimir Putin è un politico, nato il 7 ottobre 1952 a San Pietroburgo, attuale Presidente della Russia, incarico già ricoperto dal 2000 al 2008. Dal 2008 alla sua rielezione a Presidente (avvenuta nel 2012), è stato invece Primo Ministro, sotto la presidenza di Dmitry Medvedev.

Al Cremlino Putin è giunto nel 1996, sotto Eltsin, per il quale ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quelli di Capo delegato del Dipartimento per la gestione della proprietà presidenziale, Capo del Servizio Federale di Sicurezza e Capo del Consiglio di sicurezza presidenziale, fino a diventarne Primo Ministro dal 1999.

Vladimir Putin ha iniziato la sua carriera politica nel 1991, come braccio destro del sindaco di Leningrado (poi ridivenuta San Pietroburgo); Putin ha lavorato nell’amministrazione della città fino al 1996, contribuendo al suo rilancio economico, e occupandosi per un periodo dei rapporti con gli investitori esteri in qualità di Direttore del Comitato per le Relazioni Esterne.

Prima di entrare in politica, Putin ha maturato una lunga esperienza nei servizi di sicurezza russi: dal 1975 al 1991, infatti, ha fatto parte del KGB. Vladimir Putin, che è laureato in Diritto Internazionale alla Facoltà di Legge dell’Università Statale di Leningrado, è stato eletto dal noto settimanale statunitense Time "Uomo dell’anno 2007".

Ultimo aggiornamento 19 settembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Elezioni | Vladimir Putin | Russia | Dmitry Medvedev | KGB | Università Statale | Consiglio di sicurezza | Pubblica Amministrazione | Cremlino | Dmitrij Medvedev |

Ultime notizie su Vladimir Putin

    Gaza, provincia di Teheran?

    Piccola, sovraffollata, povera e regionalmente insignificante, con cadenza stagionale la striscia riesce sempre a conquistare visibilità. Tutti credono di averla in pugno, nessuno davvero controlla niente a Gaza: non Hamas e la Jihad Islamica, non Israele e i suoi servizi segreti; nemmeno l'Egitto che ogni volta tratta pazientemente una tregua dopo l'altra. L'Onu e le altre organizzazioni umanitarie non sanno dove mettere le mani in quel disastro; il Qatar regala milioni e scopre di essere suo m...

    – Ugo Tramballi

    Gli errori di Macron (e le ragioni della Merkel): l'allargamento Ue è la Pax Europea

    In molti hanno tirato un respiro di sollievo. L'allargamento europeo si è fermato: la Francia di Emmanuel Macron ha detto no all'apertura di una procedura di adesione per la Macedonia del Nord  - che a questo scopo ha dolorosamente modificato il proprio nome, uguale a quello di una delle regioni della Grecia - e per l'Albania, che ha forti legami storici con l'Italia. Non è stata però una mossa felice: non per Macron, la sua strategia europea, indubbiamente ampia, diventa nelle migliore delle ip...

    – Riccardo Sorrentino

    Russia, liberata anche l'ultima balena dalla prigione dei cetacei

    Anche l'ultima delle balene prigioniere nell'impianto russo di Nakhodka ha ripreso la via del mare aperto. Le autorità di Mosca hanno dichiarato di aver completato domenica il rilascio di una dozzina di balene beluga che erano ancora detenute a Srednyaya Bay, nell'estremo oriente russo. La loro situazione aveva spinto alcune celebrità di Hollywood a fare un appello - con il sostegno tra gli altri di Leo DiCaprio erano state raccolte circa 1,5 milioni di firme - per la loro liberazione e persino ...

    – Guido Minciotti

    «Nato in stato di morte cerebrale»: le ambizioni di Macron per Francia e Ue

    Il presidente francese invita l'Europa a prendere atto del disimpegno americano in Medio Oriente e a prendersi cura del proprio vicinato, dal Medio Oriente alla Russia, diventando una potenza di equilibrio con una propria difesa e una visione strategica sia sul piano economico che su quello tecnologico.

    – di Riccardo Sorrentino

    La Russia all'incrocio di interessi divergenti

    L'energia del vento? Vladimir Putin non è pienamente convinto. «Si sa che è positiva - ammetteva quest'estate il presidente russo -, ma vogliamo pensare anche agli uccelli? Quanti muoiono a causa delle pale eoliche che vibrano tanto da far scappare i vermi dalla terra? Non scherzo: è la conseguenza

    – di Antonella Scott

    Mezzo secolo di interferenze elettorali.L'Urss, gli Usa e l'anomalia italiana

    "Vi dirò un segreto. Lo faremo, certo. Così vi faremo felici. Ma non ditelo a nessuno". Così il presidente russo Vladimir Putin ha replicato qualche giorno fa, scherzando, a chi gli chiedeva se la Russia avrebbe interferito anche nelle elezioni americane del 2020 - dopo averlo già fatto con quelle precedenti del 2016. Battute a parte, le interferenze elettorali sono tutt'altro che una novità anche soltanto nella storia recente. Uno studio condotto nel 2016 da Dov Levin, dell'università american...

    – Infodata

1-10 di 3124 risultati