Ultime notizie:

Vladimir Nabokov

    La nuova giovinezza di Cortina, tra i Mondiali 2021 e la candidatura alle Olimpiadi 2026

    La perla delle Dolomiti vive oggi una nuova giovinezza. A Cortina d'Ampezzo si respira infatti un'aria frizzante. Non solo perché le abbondanti nevicate degli ultimi giorni hanno finalmente dato la spinta a una stagione invernale in grande stile, ma soprattutto per l'entusiasmo che si respira nella

    – di Giambattista Marchetto

    #La scure

    Un'idea sceglie soltanto il manico, è l'uomo che decide se completare la scure... e usarla.

    – Gianfranco Ravasi

    Siamo tutti stupidi tranne me e te

    La stupidità è un fenomeno che investe tutti i campi dell'attività umana. E' questa la sua forza dirompente. Comunque la si rappresenti (ogni definizione appare riduttiva), la stupidità, proprio perché ha un'ampia diffusione, merita di essere affrontata diluendone l'essenza nella struttura narrativa

    – di Paolo Albani

    Tutti pazzi per gli insetti

    Perché gli insetti (e i ragni, che non sono insetti) esercitano cotanto fascino sugli scrittori? Le riviste di entomologia sono ricche di articoli sulla presenza degli insetti negli ecosistemi letterari, artistici e nelle tradizioni culturali in genere: è stato calcolato che nel 10% delle poesie di

    – di Gilberto Corbellini

    Poesia e scienza hanno le ali

    Vladimir Nabokov era un grande autore ma sperava nella fama come entomologo. E una sua teoria trova conferma scientifica

    – Carlo Rovelli

    Dentro il metodo McEwan

    «E' liberatorio descrivere il romanzo che non pubblicherai mai». Frase migliore non potrebbe esserci per presentare la più recente notizia riguardante Ian

    – di Stefano Scalich

    Tutti i vestiti di Lolita

    Farfalle d'autore, «labbra», gambe e nudi. Cronistoria per immagini delle mise editoriali ideate per un libro che esordì con fama di scandalo e che mezzo

    – di Stefano Scalich

    Ti invidio Bestseller

    Ogni volta che sento un editore lamentarsi perché «in Italia si legge troppo poco», penso che è vero il contrario: in Italia si legge troppo. Ne consegue che

    – di Leonardo Colombati

    Ammazza la madre

    E le mamme? Dove sono finite le mamme? Se lo chiede Colm Tóbín perlustrando i romanzi di Jane Austen e Henry James, che per il resto si somigliano pochissimo.

    – di Mariarosa Mancuso

1-10 di 21 risultati