Aziende

Vivendi

Vivendi Sa è una società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. In particolare opera nell'industria della musica, della televisione, del cinema, dell'editoria, delle telecomunicazioni e di Internet.

La società è salita agli onori della cronaca finanziaria del 12 dicembre 2016, per il tentativo di scalata finanziaria messo in atto nei confronti del gruppo italiano Mediaset.

Vivendi Sa è quotata all'Euronext di Parigi nell'indice CAC 40 ed è guidata dal Presidente Vincent Bolloré.

Vivendi Sa gestisce le seguenti proprietà: Canal+ group (al 100%), Universal Music Group (al 100%), Telecom Italia (al 23,94%), Ubisoft (al 26,80%), Gameloft (al 95,77%), Fnac (11,27%), Telefonica (0,98%) e da ultimo Mediaset (al 28,8% )

Il gruppo è nato nel 1998, quando Compagnie Générale des Eaux ha cambiato il suo nome in Vivendi, acquistando quote di Maroc Telecom, Havas, Cendant Software, Anaya e NetHold.

Attraverso Canal+ Vivendi ha lanciato pay-tv in Italia, Spagna, Polonia, Scandinavia, Belgio e Olanda.

Nel 1999 il gruppo si è fuso con Pathé, mantendo le quote di British Sky Broadcasting e CanalSatellite.

Nel 2000 dalla fusione di Vivendi con il network televisivo Canal+ e la Universal Studios è stata creata Vivendi Universal, che nello stesso anno ha acquisito il 35% di Maroc Telecom. Nel 2004 l'80% di Vivendi Universal Entertainment è stato venduto a General Electric e l’anno successivo è stato fondato Vivendi Sa.

Dopo l’acquisizione della discografica tedesca Bmg, la divisione Vivendi Games si è fusa con Activision e successivamente ha rilevato Sfr.

Nel 2012, il Consiglio di Sorveglianza di Vivendi ha deciso di concentrare le attività del Gruppo su media e contenuti.

Nel novembre del 2013, Vivendi ha acquistato dal Gruppo Lagardère il 20% del capitale di Canal+ France che non deteneva ancora.

Nel marzo del 2016 Vivendi ha acquisito il 24,9% delle azioni di Telecom Italia, rimanendo il primo azionista.

L'8 aprile del 2016 la società francese ha firmato un contratto per acquisire il 100% di Mediaset Premium.

Il 12 dicembre del 2016 il gruppo ha annunciato di detenere il 3,01% del capitale di Mediaset per poi raggiungere il 29%. La sua influenza sulle due società italiane è in contrasto con la normativa italiana, che vieta la detenzione di partecipazioni incrociate in società tlc e media. E’ quindi scattata la richiesta formulata dal Garante delle Comunicazioni affinché Vivendi scendesse in Mediaset o in Telecom.I francesi hanno un anno di tempo per adeguarsi alle richieste.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Telecomunicazioni | Vivendi Games | Mediaset | Vivendi Sa | Jean-Bernard Lévy | Italia | Universal Music | Universal Studios | Ubi Soft Entertainment | Francia | British Sky Broadcasting | Wall Street | Gruppo Lagardère | Compagnie Générale des Eaux | Activision | Vincent Bolloré | Gameloft | Activision Blizzard | Vivendi Universal Entertainment | Maroc Telecom | Attraverso Canal | Maroc Telecom Al |

Ultime notizie su Vivendi

    Il Covid manda in rosso i conti Mediaset. Cologno riapre il dialogo con Vivendi

    Il cfo Giordani: «Pronti a discutere con Vivendi» Inizio di mattinata difficile in Borsa per Mediaset in Borsa, dopo la diffusione dei conti semestrali, con un iniziale brusco dietrofront che ha fermato il rally iniziato il 3 settembre, dopo la sentenza della Corte Ue che promette di ridisegnare i rapporti con Vivendi – e anche lo scenario tv-tlc in Italia – avvicinando alla necessità di un accordo fra le parti per uscire dall'impasse. ...di ferro con Vivendi.

    – di Andrea Biondi

    Mediaset, stop al rally dopo i conti in rosso. Aperti a soluzione con Vivendi

    Il rally iniziato il 3 settembre, dopo la sentenza della Corte Ue che promette di ridisegnare i rapporti con Vivendi e anche lo scenario tv-tlc in Italia, ha fatto guadagnare il 22% in poche sedute ma si è scontrato contro la perdite semestrale per... Giordani ha risposto anche alle indiscrezioni sui contatti in corso con Vivendi per risolvere il lungo braccio di ferro tra il gruppo italiano e il suo secondo azionista: "Siamo disponibili a discutere" e l'intenzione di Mediaset è quella di...

    – di Andrea Fontana

    Rete unica, in campo anche la Rai. Il dossier va all'esame del board

    Intanto però sull'asse Mediaset-Vivendi sarà da trovare una pace per uscire da un cul de sac in cui è finito anche il progetto di espansione internazionale Mfe, caduto sotto i colpi delle contese legali. ... Il Consiglio del 9 settembre affronterà la questione della delibera con cui ha portato Vivendi a congelare il suo 19,19% nel Biscione. Da quel che deciderà si capirà quanto velocemente Vivendi tornerà nella piena disponibilità della sua intera quota in Mediaset.

    – di Andrea Biondi

    Mediaset-Vivendi, come cambia il mercato tlc e media dopo la sentenza della Corte Ue

    La sentenza va oltre lo scontro Mediaset-Vivendi andando a impattare frontalmente con tutto il versante normativo delle leggi sul sistema radiotelevisivo – e in particolare con la Legge Gasparri del 2004 – che a questo punto saranno... Quello che discende dalla sentenza della Corte di Giustizia Europea, favorevole a Vivendi nella querelle con Mediaset, è nei fatti l'inizio di una partita dagli esiti non prevedibili, sulla spinta della convergenza media-tlc ormai realtà da quasi...

    – di Andrea Biondi

1-10 di 1920 risultati