Ultime notizie:

Vittorio Valletta

    La vecchia Fiat per la prima volta in minoranza

    Corso Marconi – l’antico quartier generale della Fiat di Vittorio Valletta, degli Agnelli e di Cesare Romiti, un luogo simbolico dell'economia, della società e del potere italiano – non c'è più.

    – di Paolo Bricco

    Telecom e il potere, quell'intreccio lungo un secolo

    Telecom non è solo Telecom. Telecom è un pezzo di anima dell'Italia. E' da sempre lo specchio dei rapporti di potere fra la politica e l'economia. E' la terra di mezzo in cui, in un paese statolatrico come il nostro, si confrontano due entità quali il pubblico e il privato. Da Beneduce alla

    – di Paolo Bricco

    Quindici anni senza l'Avvocato: che cosa era l'Italia, che cosa è diventata

    Sono passati quindici anni. Sembra un secolo fa. Il 24 gennaio 2003 moriva Gianni Agnelli. Con lui se ne andava l'Italia che, uscita dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale e dall'umiliazione auto-inflitta del fascismo, negli anni Cinquanta si era seduta al tavolo del mondo occidentale

    – di Paolo Bricco

    «Essere italiani a volte ha un costo»

    Ingegneri. Italiani. Non una contraddizione in termini. E neppure una scheggia della memoria novecentesca, da maneggiare con nostalgica cautela. Piuttosto, la nuova forma dell'immaterialità della manifattura. La sua eredità non archiviata dalla Storia, ma rinnovata nella componente più tecnologica.

    – di Paolo Bricco

    «Se mi offrissero l'Alfa, vacillerei»

    Nella vita placidamente avventurosa di Walter De Silva - di professione designer di automobili - c'è di tutto. Ci sono Maria Rubiolo - la capo ufficio stampa della Fiat di Vittorio Valletta che sembrava uscita da un romanzo di Mario Soldati - e l'ultimo grande maestro dell'auto italiana, quel

    – di Paolo Bricco

    Il '900 fra finanza, cultura e l'Italia che aveva un posto nel mondo

    «Sovente mi piace fingere di esistere. Do opinioni a John e agli altri quando me lo chiedono». Non ha la malinconia dell'anziano appartato, Gianluigi Gabetti. Ha l'ironia di chi ha molto vissuto e l'autoironia di chi qualcosa - ma "esageruma nen", suvvia non esageriamo - ha capito.

    – di Paolo Bricco

    Il segno di una famiglia

    Nel corso del Novecento, nessuna impresa europea ha contato tanto quanto la Fiat nella storia del proprio Paese. Diversi fattori, tra loro variamente correlati o interagenti, hanno concorso a dare a una fabbrica nata al volgere dell'Ottocento quasi come hobby di alcuni nobiluomini, crescente

    – Valerio Castronovo

    Adriano Olivetti, Umberto Eco e la classe dirigente che servirebbe

    Mancano pochi giorni all'anniversario della morte di Adriano Olivetti, avvenuta il 27 febbraio 1960, mentre l'imprenditore di Ivrea era in treno verso Lugano. Allora cogliamo l'occasione per raccontare una storia legata alle vicende societarie post Adriano. Sono in molti a pensare che il personal computer sia stato inventato in America nei primi anni Settanta, quando invece fu realizzato alcuni anni prima, in Italia, a Ivrea, alla Olivetti, all'interno del Programma 101, guidato dall'ingegner Pi...

    – Beniamino Piccone

1-10 di 43 risultati