Persone

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi è una figura poliedrica: è critico d'arte, politico, scrittore, personaggio televisivo. Sgarbi è noto in particolare per la sua personalità, il suo eloquio e la sua irriverenza che lo hanno spesso portato a litigare con i propri interlocutori davanti alle telecamere. Certamente anche questo modo di fare lo ha reso noto al pubblico e ne ha favorito il successo mediatico.

Le sue prime apparizioni in tv risalgono al Maurizio Costanzo show, di cui era un ospite ricorrente. Successivamente ha condotto negli anni Novanta la trasmissione Sgarbi quotidiani su Canale 5, e ha collezionato numerose apparizioni in diverse altre trasmissioni.

Dal punto di vista politico, nella sua carriera Vittorio Sgarbi si è candidato ed è stato eletto per diversi partiti.

Iniziò con il tentativo di farsi eleggere, con il Partito comunista, a sindaco di Pesaro. In seguito viene eletto a sindaco di San Severino Marche per il Psi e diventa parlamentare con il Partito Liberale e con liste proprie, che però fa poi confluire in Forza Italia. Di un governo Berlusconi è anche sottosegretario alla cultura, prima di dimettersi per contrasti con il ministro Urbani.

Nella sua lunga carriera politica Vittorio Sgarbi è stato anche assessore alla culturadel comune di Milano nella giunta Moratti e sindaco di Salemi, appoggiato dall'Udc.

L'attività principale di Vittorio Sgarbi è però quella di critico d'arte. Dopo essersi laureato in filosofia con specializzazione in storia dell'arte ha lavorato come sovrintendente ai beni artistici della regione Veneto per poi dedicarsi ad articoli, libri e pubblicazioni molto apprezzati dal pubblico.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Vittorio Sgarbi | Sindaco | Udc | Canale 5 | FI | Partito Comunista | PSI |

Ultime notizie su Vittorio Sgarbi

    Sui social le tre ondate pro e contro Silvia Aisha Romano

    Da sottolineare le decine di migliaia di like (oltre alle condivisioni) che hanno caratterizzato il post di Vittorio Sgarbi su Facebook in cui chiedeva l'arresto di Silvia Romano, assimilando la sua conversione all'Islam ad un'affiliazione al terrorismo.

    – di Marco lo Conte

    Coronavirus: la sfida di Vissani che apre a Roma

    A Milano strade deserte, alberghi chiusi e ristoranti vuoti. Uno scenario spettrale, in queste sere, per quella che fino a pochi giorni fa era definita la capitale gourmet d'Italia. Gianfranco Vissani, chef stellato di lungo corso, rilancia la sfida e apre a Roma. A un passo da Piazza Navona nasce  Il Tuo Vissani, un nuovo modo di concepire la cucina di ricerca. Gianfranco Vissani arriva finalmente nella capitale con un progetto contemporaneo di cucina insieme all'imprenditore Domenico Iozzi (a ...

    – Vincenzo Chierchia

    La Street Art è morta? Più viva che mai

    In attesa dell'apertura del temporary shop virtuale di Banksy, come si muove il mercato degli artisti di strada e quali le motivazioni dietro la loro creatività

    – di Giuditta Giardini

    Le sfide dell'arte e della scienza per il diritto

    Dall'Icom all'Iba, le sfide al patrimonio artistico e al diritto d'autore si giocano su tavoli internazionali per ridefinire il significato di museo e per riaggiornare gli strumenti giuridici per proteggere la privacy

    – di Giuditta Giardini

    Biaf chiude con un buon successo di affari

    Quasi 30mila visitatori alla Biennale internazionale dell'Antiquariato. I 77 galleristi hanno concluso molte vendite. Tanti i bollini rossi l'ultimo giorno dopo una maratona di dieci giorni di esposizione.

    – di Roberta Olcese e Marilena Pirrelli

    KABBALÀH

    Com'è bello per noi satanassi sentir parlar di occultismo, divinazione, esoterismo, new age e quindi di kabbalàh, quella che già Platone avrebbe appreso dal profeta Geremia, quella cabala col divino Albero della Vita dalle sei sfere (niente a che vedere con quello di Expo 2015). Senza scomodare Le

1-10 di 303 risultati