Ultime notizie:

Vittorio De Sica

    Storia del panettone, il lievitato dolce e tondo nato nel 1500

    L'industriale Mobbi, il cattivone che chiama la polizia per far sloggiare i baraccati, in uno dei più celebri film del neorealismo italiano, Miracolo a Milano, di Vittorio De Sica (1951), ricalca proprio la sua figura, tra l'altro identificabile anche dall'assonanza del cognome.

    – di Alessandro Marzo Magno

    Ritratto di un uomo particolare

    Un’etichetta guadagnata anche grazie a Ieri oggi e domani (1963) e a Matrimonio all’italiana (1964) di Vittorio De Sica, recitati nell’indovinatissima coppia della mitologia cinematografica con Sophia Loren, incontrata in Peccato che sia una canaglia (1954) di Alessandro Blasetti.

    – di Cristina Battocletti

    A Roma una mostra racconta Mastroianni: divo del cinema dallo stile sommesso

    Viene fuori l’umiltà del personaggio, quell'umiltà che gli faceva amare gli altri attori, figure di un pantheon che raccoglieva Gary Cooper, Clark Gable, Tyrone Power, Errol Flynn, John Wayne, Greta Garbo, Jean Gabin, Louis Jouvet, Vittorio De Sica, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Amedeo Nazzari, Totò, Assia Noris, e nel quale trionfava, non a caso, Fred Astaire, un attore capace, come sarà poi Marcello, di recitare con tutto il corpo.

    – di Andrea Carli

    Maturità, tra le tracce Moro e De Gasperi e lo scrittore Bassani del "Giardino"

    Al via questa mattina gli esami di maturità 2018 con la prima prova scritta, il tema di italiano, iniziata alle 8.30 con la pubblicazione on line sul sito del Miur della "chiave" per l'apertura del plico telematico con le tracce d'esame: impegnati 509.307 studenti, di cui 492.698 interni. Una delle

    – di Vittorio Nuti

    Torna il Food Film Fest, la «grande abbuffata» di cinema e cibo

    Cinefili con l'hobby della cucina? Grandi appassionati di cinema e ottime forchette? Sempre pronti a sprofondare nelle poltroncine di una sala d'essai ma ancora più pronti quando si tratta di infilare le gambe sotto al desco? Dal 12 al 17 giugno non avrete alibi: obbligatorio un salto a Bergamo,

    – di Francesco Prisco

    Estetica e set per telefoni bianchi

    Il cinema italiano degli anni Trenta è poco conosciuto oggi. A confronto del Neorealismo del dopoguerra con i suoi celebri capolavori, la stagione dei telefoni bianchi viene considerata di scarso interesse artistico, con film che sono o frivole commedie romantiche o propaganda di regime. Una nuova

    – di Nicol Degli Innocenti

    La Hollywood sul Tevere incanta ancora New York

    Sulle musiche di Alessandro Cicognini e Carlo Savina, i titoli di testa creati dal color co-ordinator e fotografo Hoyningen-Huene, tratti dai dipinti della pittrice caprese Carmelina Alberino, con le sue vedute naif dell'isola, ha inizio la serie Roman Hollywood (American Movies Go To Italy), al

    – di Filipppo Brunamonti

    Verdone: «Il restauro di Borotalco? Un regalo impagabile»

    Il restauro dopo 35 anni di Borotalco? «Un regalo impagabile». Per «me fu una sfida. Per la prima volta facevo un film con un personaggio unico e non a episodi. Non dovevo sbagliarlo. Quando ci fu la proiezione andai all'uscita del cinema ed ero molto nervoso, poi sentii uno che, uscendo dalla

    – di Nicoletta Cottone

    Morto il pluripremiato poeta friulano Pierluigi Cappello

    Si è spento all'alba nella sua casa di Cassacco (Udine), il pluripremiato poeta friulano Pierluigi Cappello. Aveva 50 anni e soffriva da tempo di una grave malattia. Nato a Gemona del Friuli (Udine) e cittadino onorario di Udine e Tarcento (Udine), Cappello ha vinto il premio "Montale" nel 2004 con

1-10 di 187 risultati