Ultime notizie:

Vittorio De Seta

    100 anni di Fellini

    Il 20 gennaio del 1920 nasceva il regista, sceneggiatore, illustratore riminese. Il ritratto dell'uomo, dei suoi film e degli attori feticcio

    – di Cristina Battocletti

    25 anni senza Fellini

    «Dovevo morire! Si conosceva anche la data, esattamente il 4 novembre 1961... Non sono addolorato, non ho paura, bisogna salutare gli amici, e soprattutto disdire gli appuntamenti». Così annotava Federico Fellini il 19 ottobre del 1961 nel diario in cui trascriveva, illustrandoli, i suoi sogni per

    – di Cristina Battocletti

    25 anni senza Fellini: l'uomo, il fumettista, il regista

    Moriva 25 anni fa il grande regista, fumettista e sceneggiatore, vincitore di 5 Oscar, di cui uno alla carriera. Rese immortali la sua Rimini e l'Italia degli anni Sessanta «Dovevo morire! Si conosceva anche la data, esattamente il 4 novembre 1961... Non sono addolorato, non ho paura, bisogna salutare gli amici, e soprattutto disdire gli appuntamenti». Così annotava Federico Fellini il 19 ottobre del 1961 nel diario in cui trascriveva, illustrandoli, i suoi sogni per Ernst Bernhard, lo psico...

    – Cristina Battocletti

    Tullio De Mauro, la lucidità del pensiero applicato alla parola

    Era il 1978. Nel celebre documentario di Vittorio De Seta "Quando la Scuola cambia", Tullio De Mauro offrì una profonda, estesa e molto umana definizione di una parola che, nei successivi quarant'anni, avrebbe generato una melassa di equivoci, appiccicandosi a ogni frammento della nostra vita

    – di Riccardo Piaggio

    Class enemy di Rok Bicek è un film potente che racconta un'Europa di giovani egoisti

    Class enemy di Rok Bicek - dal 9 ottobre nelle sale per Tucker Film - è una potente riflessione sull'egoismo come specchio di un'epoca. Siamo in una scuola superiore slovena (ma potremmo essere ovunque in Europa) e gli allievi accolgono Robert Zupan (Igor Samobor), il nuovo supplente di tedesco. Mentre l'insegnante di ruolo, in congedo per maternità, presenta il collega, i ragazzi non fanno nulla per celare la propria noia: c'è chi compulsa il telefonino, chi ascolta musica con le cuffie e picch...

    – Cristina Battocletti

    Un'Europa di giovani egoisti

    Il regista sloveno è in lizza al premio Lux dell'Ue con il potente «Class enemy», ma contesta Bruxelles: «Non frena il turbocapitalismo. La mia generazione è sul piede di guerra»

    – Cristina Battocletti

    La scintilla dei buoni maestri

    «Cosa penserebbero dei normali studenti seduti ai banchi se ogni giorno avessero a che fare con una persona che non dimostra un minimo attaccamento a quello

    – di Franco Lorenzoni

    Nel Sulcis con i De Serio

    On line il bando per partecipare al workshop con i fratelli registi di Sette opere di misericordia: nell'Iglesiente, dal 13 al 15 aprile

    – La redazione

1-10 di 40 risultati