Ultime notizie:

Vito Vitale

    Telecom, per i sindacati è stallo. Rischio spezzatino e migliaia di esuberi

    Sindacati allarmati per la situazione di Telecom Italiasul fronte industriale e occupazionale: la situazione attuale è definita «di stallo», secondo quanto dichiarano a Radiocor, e potrebbe minare il futuro del gruppo di telecomunicazioni. «In un momento simile, con gli attuali valori di Borsa del

    – di Simona Rossitto

    Italiaonline, accordo sui 400 esuberi: arrivano 6 mesi di cassa integrazione

    Sono stati superati i 400 esuberi previsti per Italiaonline (ex Seat Pagine Gialle) e trasformati in cassa integrazione per riorganizzazione per i prossimi 6 mesi (dal 12 luglio all'11 gennaio 2019). Questo il cuore dell'accordo raggiunto al ministero del Lavoro dove. Entro il 30 ottobre del 2018,

    Telecom, firmato accordo su esuberi: solidarietà per 29.500 lavoratori

    Accordo fatto sulla gestione dei 4.500 esuberi individuati da Telecom Italia. La firma è arrivata nella notte, dopo una trattativa-fiume tra sindacati e azienda, con la mediazione del governo, iniziata al ministero del Lavoro intorno a mezzogiorno di ieri. Telecom Italia ha accolto la richiesta dei

    – di Simona Rossitto

    Genish ai sindacati: il perimetro resterà lo stesso

    «Un processo volontario», ma anche un passo in avanti che pone Tim «all'avanguardia nel mondo delle tlc». E comunque nel progetto di societarizzazione della rete non c'è nulla di finanziario, ma solo l'obiettivo di creare un modello di equivalence diversa, più utile al Paese, agli operatori e a Tim.

    – Andrea Biondi

    L'internet delle cose è un business che corre: +40% in un anno

    La filiera delle Tlc ha registrato, ed è il secondo anno consecutivo, un incremento dei ricavi pari all'1 per cento. «Allo stesso tempo - spiega il vicepresidente di Asstel (l'associazione che rappresenta la filiera delle Tlc) Francesco Micheli - gli investimenti degli operatori telefonici si sono

    – di Andrea Biondi

    Almaviva, niente accordo. Chiude call center di Roma. Via a 1.666 licenziamenti

    Nessun accordo per la sede di Roma del call center Almaviva: è questo l'esito dell'incontro convocato in extremis dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda e dal viceministro, Teresa Bellanova, tra azienda e sindacati. Le lettere di licenziamento sono già partite, con il 30 dicembre come

    – di Andrea Biondi

    Salta la trattativa sul rinnovo del contratto delle telecomunicazioni

    Negoziati interrotti e proclamazione di uno stato di agitazione con 16 ore di sciopero, 8 delle quali da consumare entro il 31 gennaio. Si blocca il negoziato fra Assotelecomunicazioni-Asstel (che rappresenta nel sistema Confindustria la filiera delle tlc), e i sindacati di settore Slc-Cgil,

    – di Andrea Biondi

    Per le tlc ricavi in risalita e spinta sugli investimenti

    Considerando che negli ultimi 7 anni la filiera delle tlc ha bruciato 11 miliardi - perdendo un quinto del suo valore - il +1% dei ricavi nel 2015 ha tutto il sapore del traguardo "storico", con un rialzo cui il settore deve sperare di guardare come al punto di svolta. Se sarà vera gloria lo si

    – di Andrea Biondi

1-10 di 27 risultati