Ultime notizie:

Visegrad La

    Orban, il piccolo padre dell'Europa illiberale

    Dove vuole arrivare Viktor Orban? Tutto sembra girare a favore del premier ungherese che regna a Budapest da otto anni e che nelle elezioni di domani conquisterà il suo terzo mandato consecutivo: gli ultimi sondaggi danno il suo partito, il Fidesz, vicino al 50%, resta solo da capire quanto ampia

    – di Luca Veronese

    Intervista Nikos Xydakis, ministro greco per gli Affari europei: "No all'Europa à la carte"

    "La dichiarazione di Atene è un movimento dei sette paesi mediterranei per reinventare l'Europa, la sua politica per rinsaldare l'unità europea basata sui valori di pace, stabilità e prosperità e ridare nuova fiducia ai cittadini europei". Nikos Xydakis, 58 anni, ministro greco per gli Affari europei e membro di Syriza, è a Roma in questi giorni dove ha incontrato il ministro italiano per l'Europa Sandro Gozi, Giuliano Amato ed Emma Bonino in occasione di un incontro con altri ministri per gli A...

    – Vittorio Da Rold

    Atene: no a un'Europa «à la carte»

    «La dichiarazione di Atene è un movimento dei sette Paesi mediterranei per reinventare l'Europa, la sua politica per rinsaldare l'unità basata sui valori di pace, stabilità e prosperità e ridare nuova fiducia ai cittadini europei». Nikos Xydakis, 58 anni, ministro greco per gli Affari europei e

    – di Vittorio Da Rold

    Ue più divisa che mai, i Paesi dell'Est sul piede di guerra a Bratislava

    A tre mesi dal voto britannico con il quale il Regno Unito ha annunciato il suo desiderio di uscire dall'Unione, i 27 partner della Gran Bretagna si riuniranno oggi qui a Bratislava in un vertice informale. L'obiettivo è di fare un esame di coscienza sulle gravissime divisioni che segnano l'Unione,

    – di Beda Romano

    Migranti, no ceco alla linea Merkel

    Con le tappe di ieri e oggi nel cuore della Mitteleuropa, il tour diplomatico di Angela Merkel entra nel vivo, affrontando uno dei nodi più gravi che, insieme a Brexit, la Ue deve sciogliere: l'emergenza migranti.

    – Michele Pignatelli

    Migranti, la Ue predispone un piano d'emergenza per 700 milioni di euro

    Di fronte alla grave crisi umanitaria dei migranti bloccati al confine greco-macedone dove inizia la "via balcanica" verso l'Europa del Nord, la Commissione europea presenterà mercoledì - secondo indiscrezioni del Wall Street Journal -un piano di intervento dilutito in tre anni per 700 milioni di

    – Vittorio Da Rold