Le nostre Firme

Vincenzo Barone

Vincenzo Barone è direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2020

Ultimi articoli di Vincenzo Barone

    La fisica tra verità e bellezza

    «Perché un elettrone dovrebbe obbedire a un'equazione bella piuttosto che a una brutta?», si chiede Freeman Dyson, riferendosi all'equazione di Dirac, uno dei capolavori della fisica teorica. Una bella domanda, verrebbe da dire. Proprio a Dyson, un altro grande della scienza del Novecento, Hermann

    – di Vincenzo Barone

    L'origine e la fine di tutto

    Con Le rivoluzioni dell'Universo Giovanni Bignami ci ha regalato il suo libro più coinvolgente e personale, ed è doloroso pensarlo come un'opera postuma. Ogni sua pagina è impregnata di quella straordinaria e prorompente passione che Bignami ha riversato in massima misura in tutte le sue attività:

    – di Vincenzo Barone

    La tempistica dei Nobel

    Alzi la mano chi conosce Nils Gustaf Dalén. Nessuno sicuramente ne ha mai sentito parlare. Eppure nel 1912 questo signore svedese fu insignito del premio Nobel per la fisica, già allora il più importante riconoscimento mondiale in campo scientifico. Si dirà: ben pochi degli scienziati che ricevono

    – di Vincenzo Barone

    Onde da Nobel

    Un Nobel atteso e storico, quello assegnato oggi a Rainer Weiss, Kip Thorne e Barry Barish per l'osservazione delle onde gravitazionali, le oscillazioni dello spazio-tempo previste cento anni fa dalla relatività generale di Einstein e captate per la prima volta nel settembre del 2015 dai rivelatori

    – di Vincenzo Barone

    Il futuro è per atenei più eclettici

    Mi sono laureato in chimica nel 1976 e anche allora le prospettive accademiche erano limitate. Dopo alcuni anni all'estero, ho avuto una carriera ricca di soddisfazioni alla Federico II di Napoli e alla Normaledi Pisa.

    – di Vincenzo Barone

    Errori veri e presunti di Einstein

    Per garantire un introito al suo collaboratore Leopold Infeld, che non aveva ancora un posto in università, nel 1938 Einstein decise di scrivere assieme a lui un saggio destinato a diventare famoso, L'evoluzione della fisica. Durante la stesura Infeld gli confessò di sentirsi particolarmente in

    – di Vincenzo Barone

    La particella dal doppio «charm»

    «Three quarks for Muster Mark!». Nel 1964 il fisico statunitense Murray Gell-Mann si ispirò a questa misteriosa frase tratta da Finnegans Wake di James Joyce per battezzare i mattoni fondamentali della materia, i quark. La parola cruciale nella frase è la prima, three: tre erano infatti i quark

    – di Vincenzo Barone

    E se le ruote delle biciclette fossero quadrate?

    La curiosità, il motore principale della scienza, prende forma in due tipiche domande. La prima, la più seria, è ovviamente: «Perché?». E' la classica interrogazione sulle cause, sui meccanismi, sulle leggi di natura, che attraversa tutta l'impresa scientifica. Ma c'è una seconda domanda, più ludica

    – di Vincenzo Barone

    Le particelle nate in cantina

    La scienza non procede linearmente, per accumulo, ma errando (in tutti i sensi), e una confutazione - come insegnava Karl Popper - vale più di una conferma. Guardiamo per esempio che cosa accadde settant'anni fa, in quel 1947 che a buon diritto può considerarsi l'anno di nascita della moderna

    – di Vincenzo Barone

1-10 di 31 risultati