Ultime notizie:

Vilnius

    Bce, guida pratica agli strumenti nel cassetto di Draghi

    Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea si riunisce il 25 luglio: attesi annunci apripista per ulteriori interventi accomodanti che potrebbero concretizzarsi nelle riunioni di settembre e ottobre prima dell'arrivo di Christine Lagarde

    – di Isabella Bufacchi

    Bce pronta a fare di più su forward guidance, acquisto titoli, taglio dei tassi

    La Bce è pronta ed è preparata ad allentare ulteriormente la politica monetaria, ricalibrando tutti i suoi strumenti, nella maniera più appropriata, per raggiungere il suo obiettivo sulla stabilità dei prezzi: le misure potenziali che saranno considerate includono «la possibilità di estendere e rafforzare ulteriormente la forward guidance, riaprire il programma di acquisti netti di asset e ridurre i tassi d'interesse»

    – di Isabella Bufacchi

    Dalle prigioni del mondo migliaia di spartiti per cantare il dolore e la vita

    Musica in cattività. Musica concentrazionaria. In Europa come nell'Africa coloniale, in Asia, in Australia, Usa, Canada e America Latina. Sono ebrei, cristiani, sinti e rom, baschi, sufi e bahá'í, quaccheri, geovisti, comunisti, disabili, omosessuali, prigionieri civili e militari. Scrivevano su quaderni, carta igienica, telegrammi, oppure tramandavano i motivi e le note a memoria. Il pianista Francesco Lotoro ha raccolto questi straordinari materiali creando un archivio unico al mondo.

    – di Donata Marrazzo

    Discriminazione, violenza e disuguaglianza alimentano le malattie mentali

    Dainius Puras: «Le disuguaglianze, la discriminazione e la violenza sono i maggiori fattori che alimentano le malattie mentali. Eliminarli è molto più importante per la salute mentale delle persone che somministrare farmaci. Gli Stati devono concentrarsi su questo: bisogna riequilibrare l'approccio biomedico con interventi sociali e per la tutela dei diritti umani».

    – di Lara Ricci

    Bce, Draghi oltre Draghi: cosa resterà di questi 8 anni a Francoforte

    Dal primo novembre Mario Draghi non lavorerà più nell'ufficio di presidenza della Bce, ma su quella che è stata la sua scrivania per otto anni lascerà impronte ovunque e in bella vista una cassetta degli attrezzi ben fornita, dotata di strumenti convenzionali e non convenzionali funzionanti,

    – di Isabella Bufacchi

    «Tassi fermi più a lungo», ma il mercato reagisce al contrario

    Ogni volta che Mario Draghi prende la parola ogni operatore di mercato non può fare a meno di sintonizzarsi. Ieri la riconosciuta abilità oratoria dimostrata dal presidente della Bce ha però forse mancato di manifestarsi, o almeno non lo ha fatto come ormai di consueto durante suoi quasi 8 anni

    – di Maximilian Cellino

    Borsa ed economia, cresce il pessimismo sull'Italia

    Si accentua ulteriormente il pessimismo degli operatori finanziari dopo il peggioramento già registrato il mese scorso. E' quanto rileva il sondaggio di maggio condotto da Assiom Forex tra i suoi associati in collaborazione con il Sole 24 Ore Radiocor: se un mese fa il 74% degli operatori vedeva

    – di Corrado Poggi

1-10 di 219 risultati