Ultime notizie:

Victor Serge

    Puigdemont, candidato in Catalogna dall'esilio belga

    BRUXELLES - Vi erano tempi nei quali chi era candidato all'elezione doveva fare campagna elettorale sul terreno, stringere mani, pronunciare discorsi, e soprattutto ascoltare gli elettori. Oggi, nell'era di Twitter, Facebook e Skype, il destituito presidente della Catalogna può sperare di essere

    – di Beda Romano

    Rifugiati in Belgio, da Karl Marx a Lord Byron. I predecessori di Carles Puigdemont

    Carles Puigdemont, che da lunedì sera è a Bruxelles, sta mettendo in grave difficoltà il governo belga. Le autorità spagnole hanno emesso un mandato d'arresto europeo nei confronti del leader indipendentista catalano e non sarà facile per il Belgio sbrogliare una matassa politica e giuridica. In passato, negli anni 90, questo paese ha rifiutato l'estradizione di alcuni militanti baschi per paura che venissero torturati in Spagna. I tempi sono cambiati e la vicenda è diversa. Spagna e Belgio cond...

    – Beda Romano

    Il sogno infranto del 1917

    Victor Serge, o meglio la memoria di Victor Serge, è la prova più bruciante della nostra ipocrisia. Chi di noi non sostiene infatti che la prova della propria fermezza stia nel «non venire a patti»? Se fosse così Victor Serge dovrebbe essere una figura essenziale nel Pantheon di immagini del

    – di David Bidussa

    Sándor Kopácsi e la voglia di libertà

    «I ragazzi mi hanno ascoltato, Sándor. Il loro capo mi ha detto: "Anche noi non ce l'abbiamo con suo marito. Se è per la libertà, che metta alla finestra una bandiera nazionale". Ibolya aprì la portafinestra incastrò l'asta con la bandiera all'esterno con una sedia e richiuse. Immediatamente ci

    – di David Bidussa