Ultime notizie:

Verallia

    Verallia investe altri 38 milioni in Italia

    Verallia crede nell'Italia. E quest'anno investirà altri 38 milioni di euro nei propri stabilimenti sparsi sul territorio, ovvero a Lonigo (Vicenza), Gazzo Veronese (Verona), Dego (Savona), Villapoma (Mantova) e Pescia (Pistoia). Il gruppo francese, terzo produttore mondiale di imballaggio in vetro

    – di Katy Mandurino

    Il microbirrificio trevigiano e la bottiglia di birra che parla ai non vedenti

    In Italia ci sono 72.841 non vedenti e 56.379 ipovedenti: lo 0,22% della popolazione. Una percentuale che, seppur ridotta, indica un grande numero di individui con precise esigenze, che solo grazie alla comprensione e all'aiuto di tutti possono integrarsi veramente in un mondo fatto a misura di normovedenti. 32 Via dei Birrai - birrificio di Pederobba, Treviso, nato nel giugno 2006 da tre amici provenienti da background diversi che condividevano un'idea: creare un nuovo modo di fare la birra - ...

    – Barbara Ganz

    Forti come il vetro: il settore che (a sorpresa) aumenta le assunzioni delle donne, e le mette ai vertici

    Ingegnera o ingegnere? «Ingegnere». Lo scorso ottobre, Camilla Campomagnani si faceva intervistare come capo progetto del forno 73 realizzato da Verallia (il marchio della progettazione e produzione packaging di vetro della multinazionale Saint Gobain) che veniva inaugurato a Gazzo Veronese: un investimento da 65 milioni, destinato a produrre oltre un milione di bottiglie al giorno, nel pieno del distretto vitivinicolo e agroalimentare, per il lavoro di 100 dipendenti dedicati. Il progetto era s...

    – Barbara Ganz

    «In Italia si può ancora investire»

    Il leader di Confindustria: abbiamo capacità che il mercato globale ci riconosce - INIEZIONE DI FIDUCIA - Il forno 73 produrrà oltre un milione di bottiglie al giorno Il presidente Scotti: crediamo nel Paese nonostante il clima generale di incertezza

    – Barbara Ganz

    Salone del gusto low impact: un risparmio di 400mila euro

    Sostenibile può essere anche bello. Il salone del gusto edizione 2012 è low impact ma non per questo meno piacevole. Stand realizzati con i greenpallett, massiccio utilizzo di iuta, sedie in cartone, pannelli in truciolare ecologico, tutte le stoviglie in mater bi. Quest'anno si produrranno 26 quintali di rifiuti in meno rispetto all'edizione precedente e il ciclo verrà completato con il riutilizzo dei materiali. I pallet saranno recuperati da Lavazza e Ppg, Verallia riciclerà tutto il vetro. Si...

    – Fernanda Roggero

    Nel segno della sostenibilità

    Un Salone del gusto all'insegna della sostenibilità. Grazie al progetto "Eventi a ridotto impatto ambientale", l'edizione che si apre oggi scommette in maniera

    – di Filomena Greco