Ultime notizie:

Vera Egenberger

    La Corte Ue e il caso della non credente che voleva lavorare per una chiesa

    Secondo l'avvocato generale Tanchev (Corte Ue), i requisiti per lo svolgimento di un'attivitā lavorativa imposti da organizzazioni religiose sono soggetti al sindacato giurisdizionale relativo a un'asserita discriminazione illecita fondata sulle convinzioni personali

    – di Enrico Bronzo