Ultime notizie:

Valerio Lo

    INSULTI IN MUTANDE (aggiornato)

    (© degli aventi diritto per questo scatto parlamentare) Tutta la stampa dovrebbe inviare un messaggio di solidarietà al giornalista Valerio Lo Muzio di Repubblica barbaramente aggredito da un conferenziere in mutande in crisi isterica, al confronto del quale al quale ogni più fantasioso e perversamente surreale personaggio della commedia all'italiana impallidirebbe. Il Comitato di redazione del Corriere della Sera ha irradiato questo comunicato, che mi permetto di riprodurre per divulgarne...

    – Luca Boschi

    Salvini: «No alla manovra senza pesante taglio delle tasse»

    «O una riforma della giustizia è importante, vera, pesante, significativa che dimezza davvero i tempi del processo penale, o non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà», dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo il braccio di ferro con il M5S

    – di Nicola Barone

    Un Paese sempre più vecchio: fra 25 anni un italiano su tre sarà over 65

    Nell'Italia del 2039-40, quella in cui compirà vent'anni il neonato evocato dal presidente Vincenzo Boccia nell'ultima assemblea di Confindustria, ci saranno 18,8 milioni di cittadini con 65 anni o più, secondo le proiezioni Istat, 5 milioni in più di oggi. La popolazione in età da lavoro (15-64

    – di Davide Colombo e Giorgio Pogliotti

    Riforme e Renzi, questione di metodo. E di coincidenze. Da Popper a Schmidt, da Padoan a Marchionne passando per Stiglitz e D'Alema

    Riforme tutte e subito o graduali? Col consenso come bussola irrinunciabile o anche senza, se necessario? Pare un discorso filosofico (e al fondo lo è davvero, come vedremo) ma la sfida posta dal "metodo Renzi" -impostazione a raffica, confronto con le parti sociali ridotto al minimo- pone un problema serio. E coincidenze che si accavallano. Così, prima di partire alla volta di Napoli (dove alla serata di gala del summit dei Governatori europei era seduto al tavolo del presidente della BCE Mario...

    – Guido Gentili

    Sull'Italia in Europa il caso del prof Guarino. E chissà che non sia Grillo a riscoprirlo

    Il caso Guarino c'è ma non è così strano come si potrebbe pensare. Parliamo dell'Italia in Europa e mi riferisco in particolare al professor Giuseppe Guarino, 91 anni appena compiuti, già democristiano, giurista raffinato, ex ministro delle Finanze nel 1987 e dell'Industria nel 1992. Ma l'esatto contrario, oggi, di un personaggio definibile come un ottimo "usato sicuro". Perché da anni il vecchio avvocato è all'opposizione dell'euroconformismo e continua tuttora la sua (quasi solitaria) campagna...

    – Guido Gentili