Persone

Valeria Fedeli

Valeria Fedeli ( nata a Treviglio il 29 luglio 1949) è una sindacalista e politica italiana, senatrice del Partito Democratico e Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dal 12 dicembre 2016 nel governo Gentiloni.

Inizia la sua attività nel sindacato a Milano alla fine degli anni '70 entrando nella Cgil. Si trasferisce poi nel 1982 a Roma, per assumere incarichi di segreteria prima nel settore pubblico e poi nel tessile. Dal 2000 fino al 2010 guida come segretaria generale, la categoria dei lavoratori tessili della Cgil.Nel 2012 lascia il sindacato per candidarsi nelle liste del Partito Democratico come capolista in Toscana per il Senato della Repubblica.

Eletta senatrice nelle elezioni politiche italiane del 2013, il 21 marzo 2013 è eletta vice presidente del Senato della Repubblica per il Pd. E' stata tra le fondatrici del movimento civile "Se non ora quando?", partecipando all'organizzazione della manifestazione del 13 febbraio 2011 .Tra i vari disegni di legge presentati come primo firmatario si ricorda quello per l'istituzione di una Commissione parlamentare sul fenomeno dei femminicidi che raccolse tra i cofirmatari l'appoggio di molti esponenti di forze politiche anche di opposizione.

È sposata con l'ex senatore del PD Achille Passoni.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Senatore | Pd | Valeria Fedeli | Sindacato | Gentiloni | CGIL | Achille Passoni | Senato |

Ultime notizie su Valeria Fedeli

    Divieto di cellulare in classe per prof e studenti: la proposta di Lega e Fi

    Cellulare vietato «nei luoghi e negli orari dell'attività didattica». E' l'ipotesi avanzata da due proposte di legge, una firmata da Giorgia Latini della Lega e l'altra dall'ex ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini (Fi), che sanciscono il divieto di smartphone in classe anche per gli

    – di Alessia Tripodi

    Asi, Tar non sospende revoca presidenza a Battiston

    Nessuna sospensione provvisoria e urgente del decreto con il quale il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca il 31 ottobre scorso ha revocato il fisico Roberto Battiston dalla presidenza dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). L'ha deciso con un decreto monocratico il presidente

    Battiston ricevuto da Mattarella dopo il licenziamento. «La ricerca sia autonoma»

    Una riflessione sull'indipendenza e l'autonomia della ricerca. E' stato questo a fare da sfondo all'incontro tra il fisico Roberto Battiston e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dopo il faccia a faccia Battiston ha reso noto di aver aggiornato il Capo dello Stato sul punto nel quale

    – di Nicola Barone

    Spoil system all'Agenzia spaziale, Battiston: «Mai successo nella ricerca»

    Roberto Battiston revocato dalla presidenza dell'Agenzia Spaziale Italiana. A renderlo noto è lo stesso numero uno dell'Asi Battiston in un tweet. «Oggi il Ministro Bussetti con mia sorpresa mi ha comunicato la revoca immediata dell'incarico di Presidente Asi. E' il primo spoil system di Ente di

    – di Marzio Bartoloni

    Flat tax al 15% per combattere le lezioni private in nero dei prof

    Un centinaio di milioni di extragettito Irpef. Tanto potrebbe valere la "flat tax" sulle ripetizioni private. Che è spuntata nella bozza del disegno di legge di bilancio circolata ieri e che rappresenta la novità più rilevante per il mondo dell'istruzione. Insieme al depotenziamento (con annesso

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Se l'Italia non cerca ricercatori

    L'istruzione e la ricerca universitaria in Italia sono state, con la crisi economica, fra gli ambiti più colpiti dai tagli alla spesa. E' impietosa la fotografia del rapporto 2017 della Commissione europea su ricerca e innovazione: negli ultimi dieci anni gli investimenti pubblici in ricerca e

    – di Elena Cattaneo

    Cattedre, aule, merito: 20 anni di riforme ma per la scuola è sempre l'anno zero

    E' il 1999, la scuola scopre l'autonomia e si perfeziona il doppio canale di reclutamento dei docenti ancora oggi vigente, 50% dei posti disponibili da coprire attraverso concorsi, il restante 50% attingendo da graduatorie, chiamate allora permanenti. Le novità fanno fatica a decollare, e all'inizio

    – di Claudio Tucci

    Fondi europei per i prestiti d'onore a 10mila matricole

    L'Italia si scopre affine all'Ungheria anche in materia di università. Tra i dossier che Marco Bussetti ha ereditato dalla ministra dell'Istruzione uscente Valeria Fedeli c'è infatti l'idea di utilizzare i fondi (in gran parte comunitari) del Pon Ricerca e competitività 2014-2020 per finanziare i

    – di Eugenio Bruno

    Maturità, tra le tracce Moro e De Gasperi e lo scrittore Bassani del "Giardino"

    Al via questa mattina gli esami di maturità 2018 con la prima prova scritta, il tema di italiano, iniziata alle 8.30 con la pubblicazione on line sul sito del Miur della "chiave" per l'apertura del plico telematico con le tracce d'esame: impegnati 509.307 studenti, di cui 492.698 interni. Una delle

    – di Vittorio Nuti

1-10 di 371 risultati