Persone

Valentino Rossi

Valentino Rossi è nato ad Urbino il 16 febbraio 1979 ed è un pilota di MotoGp. E' alto 182 cm e pesa 65 kg.

Attualmente è in forza nella scuderia Yamaha, dopo essere stato fino al 2012, nella Ducati.

È tra i più grandi campioni del motociclismo sportivo di tutti i tempi ed è l'unico pilota, nella storia, ad aver vinto il titolo mondiale in 4 classi differenti: 125, 250, 500 e MotoGP.

Valentino Rossi ha iniziato la carriera sportiva guidando i kart e poi è passato alle minimoto. Nel 1996 ha vinto il campionato italiano della classe 125 e si è classificato terzo nell'europeo della stessa categoria. Passato al Team ufficiale Aprilia, Rossi ha ottenuto il suo primo titolo mondiale. Con la stessa scuderia ha esordito poi nella classe 250, dove si è laureato campione del mondo.

Dal 2000 al 2003 ha corso con la Honda prima per la classe 500 e poi nel MotoGp, vincendo il suo quarto titolo mondiale.

Il 2004 è stato l’anno della trasferta in Yamaha e del primo posto al Motomondiale. Dopo il rinnovo del contratto, che però ha portato a una stagione senza vincite, Valentino Rossi ha deciso di usare le gomme Bridgestone in sostituzione alle Michelin.

Nel 2008 si è di nuovo laureato campione del mondo e l’anno successivo ha conquistato il nono titolo iridato.

Per il motomondiale 2011 Valentino Rossi è passato alla Ducati. dove ha corso col numero 46 ed ha acquisito il noto soprannome The Doctor.

Il 23 ottobre 2011, durante il 2º giro del Gran Premio della Malesia, rimane coinvolto, insieme con Colin Edwards, nell'incidente che ha causato la morte di Marco Simoncelli, la gara dapprima sospesa, verrà poi annullata.

Valentino Rossi viene profondamente turbato dall'incidente costato la vita a Marco Simoncelli, cui era legato da un profondo rapporto di amicizia.

Nelle stagioni 2013 e 2014 corre in Yamaha ma non riesce ad ottenere il titolo iridato, (collocandosi rispettivamente al 4° ed al 2° posto nella classifica mondiale) nel luglio 2014 annuncia di aver rinnovato per altri due anni l'accordo con la Yamaha.

Il 3 agosto 2007 l'Agenzia delle Entrate contesta a Rossi compensi non dichiarati per 58.950.311 euro, relativi al periodo 2000-2004, chiede anche il pagamento delle sanzioni e degli interessi, per un totale complessivo di 112 milioni di euro. Per tutti e cinque gli anni in questione.

Rossi si è difeso affermando di aver rispettato la legge e di aver pagato tutte le imposte dovute nel Regno Unito, dove risulta residente.
Nel febbraio del 2008, tuttavia, Rossi raggiunge un accordo con l'Agenzia delle Entrate patteggiando il pagamento di 19 milioni di euro per il periodo 2000-2004 e 16 milioni per il periodo 2005-2006, di cui trenta milioni legati ai guadagni del periodo e 4,8 milioni legati alla mancata dichiarazione.

Per eliminare le pendenze amministrative, Rossi nel maggio del 2009 patteggia con la Procura di Pesaro sei mesi di reclusione, anche se non sconterà mai tale pena, né la condanna verrà menzionata nel suo casellario giudiziale.

Nel marzo 2010, l'allora Ministro degli Affari Esteri italiano Franco Frattini ha consegnato a Valentino Rossi il primo Winning Italy Award, per aver contribuito con i suoi successi a valorizzare l'immagine dell'Italia nel mondo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Accordi e joint ventures | Valentino Rossi | Titolo mondiale | Franco Frattini | Italia | Michelin | Colin Edwards | Marco Simoncelli | Bridgestone | Agenzia Entrate | Yamaha | Linda Morselli |

Ultime notizie su Valentino Rossi

    Moto Gp 19, l'intelligenza artificiale impara a guidare la moto

    Può una iA avere così tanta paura di sbagliare da scegliere di non fare niente? O considerare il suicidio come unica soluzione per evitare di peggiorare le cose? Evidentemente sì e lo abbiamo scoperto negli uffici di Milestone, dove viene sviluppato Moto GP 19 e l'intelligenza neurale che muove le

    – di Lorenzo Fantoni

    Moto GP, test Losail: Vinales il più veloce. Rossi quarto

    Si è concluso oggi il terzo e ultimo giorno di test della Moto GP a Losail, in Qatar, dove si disputerà la prima gara ufficiale della nuova stagione. Il miglior tempo della giornata è stato quello che ha fatto registrare Maverick Viñales che con la sua Yamaha ha girato con il tempo di 1'54"208, in

    – a cura di Datasport

    La filosofia di vita del tifoso Interista, applicabile anche alla vita

    Nell'immagine: Rosario Fiorello, showman italiano. Rosario Fiorello: uno di noi. Noi tifosi Interisti, ovviamente. Se scriverò la mia autobiografia, rievocherò volentieri il momento in cui il celebre showman italiano Rosario Fiorello (classe 1960) mi ha fatto una dedica su un libro dedicato all'Inter, un libro di cui lui scrisse la prefazione. A questo punto, forse vi starete ponendo alcune domande, come: ma quando sei stato a contatto anche con Fiorello? Di quale libro si tratta? Questo libr...

    – Gabriele Caramellino

    Moto3, Max Biaggi ha presentato il suo team

    A Monte Carlo è stato presentato ufficialmente il nuovo team di Max Biaggi e Peter Öttl. Nella splendida cornice dello Yacht Club di Monaco, alla presenza del Principe Alberto II, ha fatto il suo debutto lo Sterilgarda Max Racing Team, che esordirà in Moto3. La scuderia è stata La Ktm RC 250 GP

    – a cura di Datasport

    MotoGP, test Qatar: guizzo Vinales, quinto Rossi

    Maverick Vinales fa sua la prima giornata di test in Qatar. Il pilota spagnolo della Yamaha è apparso subito in palla e ha stampato un tempo di 1.55.051 concludendo la prima giornata in testa a tutti. Il giovane campione ha completato ben 50 giri dimostrando grande continuità sul passo gara e

    – a cura di Datasport

    MotoGP, Valentino Rossi: "Io finito? Rido. Decimo titolo? Sogno e rimpianto"

    I 40 anni di Valentino Rossi raccontati da Valentino Rossi. Il Dottore ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport nella quale fa un bilancio della sua carriera, tra presente, passato, sogni e realtà: "Sono contento di ciò che ho fatto e di come sono. Per la vita normale non è un

    – a cura di Datasport

    MotoGP, Valentino Rossi: "Bilancio buono ma il gap dai big resta grande"

    Decimo tempo per Valentino Rossi nel terzo giorno di test MotoGP in quel di Sepang. Piccoli passi in avanti per il Dottore, sebbene il suo tempo sia più lento di quasi un secondo rispetto a Danilo Petrucci, primo al termine della prova in sella alla Ducati ufficiale."Il mio decimo tempo non è

    – a cura di Datasport

    MotoGP, test Sepang: Ducati show, Petrucci primo

    Poker Ducati a Sepang. Si tratta della terza giornata dei test invernali però è un chiaro segnale lanciato dalla Rossa ai rivali, Marquez in primis: come a dire, quest'anno ci siamo anche noi, ancor più dell'anno scorso. Davanti a tutti c'è Danilo Petrucci, tallonato da un ottimo Bagnaia, secondo a

    – a cura di Datasport

    Moto Gp, a Sepang dominio Dovizioso ma Rossi è vicino

    Secondo giorno di test in quel di Sepang. Dopo la prima giornata di ieri, che ha visto Marquez mettere il zampino finale, oggi è toccato a Dovizioso guidare la classifica finale. Per il pilota della Ducati è arrivato il tempo di 1.59'562, abbasando di poco il tempo messo a segno ieri dal campione

    – a cura di Datasport

1-10 di 1249 risultati