Ultime notizie:

V. S. Naipaul

    Guardiamoci l'ombelico

    Questa è l'epoca dell'autorappresentazione, che sia social oppure no. Dimentichiamo, perciò, le storie raccontate per conto terzi. Pure i documentari diventano materia privata, fai-da-te

    – di Mattia Carzaniga

    Generosità di un avido lettore

    L'espressione inglese avid reader (lettore accanito o appassionato) si adopera spesso come risposta alla domanda: «Quali sono i tuoi hobby?». «Sono un lettore accanito». Invece, come titolo del nuovo libro di memorie di Robert Gottlieb, verosimilmente il maggior redattore vivente di libri

    – di Harvey Sachs

    La conoscenza cancellerà la meraviglia? Risponde Ian McEwan

    «Quando l'ultimo pezzo della calotta cranica fu rimosso c'era questo oggetto che pesava poco più di un chilo, grigio come ci si poteva aspettare, ma vivo, capace di creare sogni, fantasia, scienza, letteratura, amore, rabbia». Così Ian McEwan descrive al telefono uno dei momenti più entusiasmanti della sua vita: il giorno in cui ha assistito a un'operazione al cervello. «Che la coscienza possa emergere dalla materia organizzata in un certo modo è stupefacente, è uno degli aspetti più elettrizzan...

    – Lara Ricci

    Un materialista pieno di meraviglia

    Lo scrittore britannico indaga la mente umana con rigore scientifico. «Che la coscienza possa emergere da atomi organizzati in un certo modo è una cosa che toglie il respiro» - Assistere a un'operazione di neurochirurgia è stata una delle esperienze più grandiose della sua vita. Ma quando si tratta di scrivere, segue l'inconscio

    – Lara Ricci

    Ammazza la madre

    E le mamme? Dove sono finite le mamme? Se lo chiede Colm Tóbín perlustrando i romanzi di Jane Austen e Henry James, che per il resto si somigliano pochissimo.

    – di Mariarosa Mancuso

    Howard Jacobson. Tradimento e sarcasmo

    Piuttosto noto ma non famoso, Howard Jacobson solo un paio di mesi fa ha dichiarato di non voler più entrare nelle librerie di Londra per evitare l'umiliazione

    – di Luigi Sampietro

    Tim Parks: esordienti, non gettate la penna

    Lo scrittore Tim Parks racconta perché non bisogna rinunciare ai propri progetti letterari anche se arrivano molti rifiuti. La fortuna può sempre intervenire. E magari anche un vecchio tutor... - Per l'aspirante autore far leggere alla persona giusta al momento giusto il manoscritto è davvero una questione cruciale

    – di Tim Parks